sabato 19 gennaio 2019
In foto: La squadra titana partecipa all'iniziativa "Un cartellino bianco per la Pace"
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
ven 6 apr 2018 23:16 ~ ultimo agg. 23:17
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’ultima sfida del girone B del gruppo III, zona Europa, di Coppa Davis, in scena sui campi del TC Lokomotiv di Plovdiv (Bulgaria) ha visto la giovane Nazionale biancazzurra cedere 2-1 ad Andorra.

Una sconfitta, però, che riserva diverse note positive. La prima è il buon match giocato da Marco De Rossi, che non ha risentito del fastidio alla gamba che lo tormenta da un paio di giorni e, con un bel tennis, ha vinto 6-3 6-1 sull’avversario Cervos Noguer. Una vittoria che ha riportato il risultato in parità dopo la sconfitta nel primo match subita da Filippo Tommesani contro Poux-Gatier (6-1 6-0).

Nel decisivo doppio, De Rossi ha preso letteralmente per mano il classe 2000 Tommesani, che ha disputato una partita al di sopra delle aspettative. De Rossi gli ha fatto da “tutor” in questa esperienza, aiutandolo tantissimo per la sua crescita. Nonostante, però, un match bello e molto combattuto, il doppio andorrano si è imposto 7-5 6-2, portandosi a casa l’incontro.

Domani i biancazzurri sfideranno l’Albania nel match che deciderà il piazzamento finale.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna