Cattolica-Cotignola, la vigilia del tecnico Mirco Giorgi

giorgi

in foto: Mirco Giorgi a Calcio.Basket

Avrebbe potuto essere una partita chiave per il finale di stagione. Non lo sarà perché il Cattolica ha già centrato il suo obiettivo e messo in cassaforte l’Eccellenza. E allora la gara di domani al “Calbi” (inizio alle ore 15:30) con il Cotignola, che segue la capolista attardato di dieci lunghezze, permetterà al tecnico Mirco Giorgi di schierare anche qualche giocatore che ha visto meno il campo nel corso dell’annata.

“Sicuramente è una partita che dal punto di vista numerico effettivo conta poco – attacca il condottiero dei giallorossi -. Io però penso che quando si va in campo, soprattutto in casa, fare brutte partite non piaccia a nessuno. Metteremo quindi sul terreno di gioco tutto quello che possiamo, nonostante sia stata una settimana un po’ più tranquilla. Andremo in campo non rilassati, ma con quella tranquillità che a volte per una squadra tecnica come la nostra può essere anche un vantaggio. È chiaro che poi non ci dovremo arrabbiare molto se la partita dovesse essere invece difficile”.

Ci sarà qualche cambiamento rispetto alla formazione tipo?
“Qualche cambio sarà fatto e chi andrà in campo, sono certo, avrà le motivazioni giuste. A me nessuno ha mai regalato niente e io non voglio regalare niente agli altri. Credo ci voglia rispetto anche in quel senso. Spero sia una bella partita per la gente che vorrà venire a salutare i ragazzi per un campionato importante, perché nonostante ci dessero tutti per favoriti vincere non è mai facile. Bisogna quindi fare i complimenti a questi ragazzi e spero ci sia tanta gente che venga ad abbracciarli”.

“È giusto dare spazio anche a ragazzi che hanno dato una mano con spezzoni di partite e con gare importanti – continua Giorgi -. Penso sia giusto anche per valutarli. Io farò una valutazione mia personale, la dirigenza del Cattolica dovrà valutare la rosa anche in vista del prossimo anno. Le prossime due gare saranno poi banchi di prova interessanti perché dopo il Cotignola ci sarà il Ronco, che credo sia la squadra più forte insieme alla nostra a livello di potenziale. Quindi saranno anche due belle vetrine per i ragazzi”.

Sull’avversario.
“All’andata vincemmo 1-0, facendo un’ottima partita. Avevamo sofferto perché loro hanno qualità importanti. E avevamo trovato il gol verso la fine, penso quello sia stato un segnale importante. Domani sarà una partita difficile. Nelle fila del Cotignola dovrebbe rientrare Fabbi, che è il loro giocatore più forte tecnicamente. In difesa hanno Orlando, che è un giocatore di grande valore per questa categoria. Ma ce ne sono tanti altri”.

Due assenti in casa Cattolica.
“Non saranno della partita Giorgini e Pasini, che ha avuto un permesso”.

LA 32A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE D

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454