giovedì 24 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 14 mar 2018 17:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“La decisione da parte della Regione di non lasciare fuori nessun bambino da scuola è quanto noi abbiamo chiesto fin dall’inizio. Per questo siamo soddisfatti che il nostro pressing abbia spinto la Regione a rivedere la sua posizione iniziale”. È questo il commento di Raffaella Sensoli, consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo alla decisione da parte della Regione, annunciata dall’assessore Venturi, di non lasciare nessun bambino fuori dalle scuole in seguito alla scadenza del 10 marzo. “Quello che avevamo chiesto è che si attuasse una misura di buon senso, ovvero che i bambini non ancora in regola con le vaccinazioni potessero finire regolarmente l’anno scolastico. Richiesta che la Regione adesso ha accettato nonostante la sua posizione iniziale fosse diversa. Adesso – conclude Raffaella Sensoli – bisogna lavorare senza sosta per far sì che il Paese abbia presto un Governo e che entro settembre questa legge venga modificata, eliminando così qualsiasi tipo di discriminazione”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna