lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Il maestro Davide Berti in mezzo agli atleti Martina Semprini e Alex Semprini
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
sab 10 mar 2018 09:39 ~ ultimo agg. 09:40
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dal 2 al 4 marzo si sono svolti a Olbia, in Sardegna, i Campionati italiani assoluti Cadetti (12-14 anni) e Junior (15-17 anni) della Federazione Italiana Taekwondo.

Presenti tre società della provincia di Rimini: il Taekwondo Olimpic Cattolica con Martina Semprini, 15 anni, ed Alex Semprini, 17 anni, lo Yonghon Villa Verucchio con Mattia Poggioli, 17 anni, ed il Bm Team Rimini con Ivan Semenov, 15 anni.

Martina Semprini passa il primo turno contro Silvia Barattoni del Tkd Nolano di Roma per 16 a 14, ma poi ai quarti perde contro Elisa Al Halwani per 15 a 2.

Mattia Poggioli esce la primo turno contro Samuele Baliva del Taekwondo Celano per 12 a 4.

Ivan Semenov esce la primo turno contro Armando Russo del Tkd Azzurro di Napoli.

Alex Semprini è molto motivato e vince per superiorità il primo dei cinque incontri che lo separano dalla finale contro Jacopo Ucheddu del Centro Tkd Sardegna per 18 a 0, vince gli ottavi contro Domenico Tarulli dell’Edera Forlì per 14 a 5, poi in semifinale incontra Giuseppe Foti dei Tiger’s den Sicilia e alla fine del primo round si ritrova sotto con punteggio di 9 a 2, alla fine del secondo 12 a 9, ma alla fine non riesce a recuperare e perde 18 a 14.

Nessuna medaglia per i riminesi. Prossimo appuntamento per le cinture da bianca a blu e fino ai 17 anni il Campionato regionale che si svolgerà a Savignano sul Panaro domani (domenica).