martedì 25 giugno 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 13 mar 2018 14:17
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Movimento Animalista contro l’abbattimento delle nutrie in zona Marano a Riccione. Tramite le coordinatrici locali ha presentato al Comune un metodo alternativo, già sperimentato nel comune di Buccinasco (Milano). Il metodo prevede il controllo della popolazione tramite la sterilizzazione. “Nessun essere innocente viene ucciso e il costo di attuazione è economicamente sostenibile”, precisa Simona Santoni, coordinatrice del Movimento Animalista di Rimini. “Oltre a essere incruenta questa modalità di gestione del problema nutrie è anche più efficace: gli individui riproduttori sterilizzati infatti, continuando a difendere il territorio in competizione per il cibo e gli spazi con gli individui fertili, impediscono fenomeni di migrazione riducendo così il tasso riproduttivo della colonia“.

La legge 157/92 all’art. 19 – conclude Erika Delbianco, coordinatrice regionale del Movimento Animalista – stabilisce che il controllo della fauna selvatica debba avvenire mediante l’utilizzo di metodi ecologici e, soltanto, quando si verifichi l’inefficacia dei predetti metodi, si possano autorizzare piano di abbattimento. Auspichiamo un’apertura delle Istituzioni a questo metodo nel rispetto della legge nazionale”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna