14 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

La Regione alla Mitt. Il Fellini traino per il turismo russo, ma cresce proposta Marconi

in foto: L'aeroporto Federico Fellini

C’è anche la costa romagnola tra le principali offerte turistiche presentate dall’Emilia-Romagna a Mosca, in occasione della Fiera Mitt (Moscow international travel & tourism exhibition), che si è aperta oggi.  Presente una delegazione guidata dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

L’obiettivo della presenza in fiera è quello di incrementare i risultati 2017 che, secondo i dati provvisori elaborati da Trademark Italia per l’Osservatorio sul Turismo dell’Emilia Romagna, hanno registrato un aumento 25,3% (203.500) di arrivi di turisti russi e del 19,7% (1.074.000) delle presenze.

Altrettanto buoni i dati 2017 degli aeroporti, con lo scalo “Fellini” di Rimini che ha chiuso l’anno con un totale di 218.388 passeggeri russi (con un incremento del 31,05% rispetto all’anno precedente), mentre al “Marconi” di Bologna sono stati 155.366 i passeggeri totali dalla Russia (19,2% rispetto al 2016). Diversi i voli charter settimanali dalla Russia in arrivo al “Fellini”: sono 4 quelli invernali da Mosca mentre, con l’orario estivo, ci saranno 11 voli da Mosca, 6 da San Pietroburgo, uno da Krasnodar.

Bologna, tutto l’anno, ci sono 2 voli di linea al giorno Aeroflot da Mosca Sheremetyevo, che diventeranno 3 al giorno a partire dal 13 luglio 2018. Sono poi sei le nuove destinazioni russe che, da aprile, saranno collegate al “Marconi” di Bologna con voli di linea diretti (il sabato con la compagnia aerea Ural): Mosca Domodedovo, Samara, Kazan, Ekaterinburg, Krasnodar e Rostov.

L’Emilia-Romagna– afferma il presidente della Regione, Stefano Bonacciniguarda anche al mercato russo con le proprie eccellenze turistiche: la Riviera romagnola, le città d’arte, i prestigiosi festival musicali, i percorsi enogastronomici della Food Valley, gli itinerari della Motor Valley – con circuiti, i marchi più famosi nel mondo (Ferrari, Ducati, Lamborghini, Maserati, per citarne alcuni), i loro musei industriali e i luoghi della progettazione e produzione di auto e moto prestigiose che diventano luoghi visitabili per tutti, appassionati e non solo – e la Wellness Valley, il nostro distretto del benessere. Siamo convinti di poter accogliere nel migliore dei modi un turismo che continua a premiarci: nel 2017, i viaggiatori russi sono aumentanti del 25,3% per quanto riguarda gli arrivi e del 19,7% per le presenze. Numeri che contiamo di vedere aumentare ancora nei prossimi anni”.

Diversi gli appuntamenti della delegazione emiliano romagnola per incrementare il legame con i potenziali clienti, la stampa e i tour operator russi.

 

Simona Mulazzani

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454