mercoledì 23 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
mar 6 mar 2018 15:35
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Le trasformazioni della società attuale e le conseguenze sulla condizione giovanile, tra scuola e periferie. Questo il filo conduttore di venerdì 9 marzo 2018, una giornata insieme a Cesare Moreno, presidente dell’associazione Maestri di strada di Napoli, promossa a Rimini dalle associazioni Vedo Sento Parlo e Libera.

Rimini non è una metropoli, ma fenomeni attuali come l’invecchiamento della popolazione, l’immigrazione e la crisi, ne stanno cambiando la configurazione. Storica meta del turismo di massa, sta ora ridefinendo la propria identità come meta culturale, facendo i conti con il progressivo degrado di alcuni quartieri periferici. In questo processo quali sono le aspirazioni delle nuove generazioni e come si colloca la scuola?

La giornata è suddivisa in due momenti: un primo incontro dalle 9,30 alle 12,30 nella Sala polivalente del Centro Giovani RM25 (corso d’Augusto, 241) dal titolo: Apprendere tra strada e scuola. Cesare Moreno incontrerà studenti ed educatori. Modera: Silvia Sanchini, pedagogista.

Alle 21 secondo appuntamento alla Sala A. Marvelli della Provincia di Rimini (via D. Campana, 64) per un incontro pubblico con Cesare Moreno intitolato: Conflitti, partecipazione e sviluppo umano del territorio. Modera: Stefano Rossini, giornalista di Icaro TV. Introdurrà la serata Gloria Lisi, vicesindaco e assessore con delega al sociale del Comune di Rimini. Previste testimonianze dalle periferie del territorio.

Gli incontri sono gratuiti.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Comune di Rimini e in collaborazione con Volontarimini – Centro di servizio per il volontariato della provincia di Rimini.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna