lunedì 23 settembre 2019
menu
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 28 feb 2018 14:18 ~ ultimo agg. 15:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Cipe (comitato interministeriale per la programmazione economica) ha accordato il finanziamento di circa 17 milioni richiesto dal Ministero dell’Ambiente per il progetto pilota integrato del Comune di Rimini per la sicurezza idraulica dell’area densamente urbanizzata di Rimini.  Gli interventi finanziati saranno: il potenziamento del livello di sicurezza idraulica del tratto terminale del bacino idrografico del torrente Ausa attraverso la realizzazione della “DORSALE AUSA” (ambito PSBO) e la mitigazione dei danni da ingressione marina (allagamenti da mare) connessi alla realizzazione dell’intero Parco del Mare.

Gli obiettivi del progetto, sostenuto anche dalla Regione sono: la sicurezza idraulica dell’area densamente urbanizzata di Rimini, l’implementazione del sistema di raccolta e trattamento delle acque reflue, la difesa della costa dagli effetti dell’ingressione marina, la salvaguardia della balneazione e della matrice ambientale marina, la riqualificazione e tutela ambientale.  legate al piano di salvaguardia della balneazione e a quello per la sicurezza della costa, connesso alla realizzazione del parco del mare.

“Continuiamo ad avere conferma che il pensiero che sta alla base della riqualificazione della Città di Rimini è in grado di trovare le risorse per essere attuato: un pensiero trova le risorse, la tenacia le porta a casa – dichiara il sindaco di Rimini Andrea GnassiDi questo finanziamento ne abbiamo parlato pochi giorni fa qui a Rimini con il Ministro Galletti in Piazzale Kennedy di fronte ad un cantiere che più di ogni altra cosa testimonia che è con i fatti che si risolvono i problemi”.

Per Tiziano Arlotti, candidato del centrosinistra al Senato, “E’ un altro importante risultato del lavoro di squadra portato avanti da noi parlamentari riminesi insieme alle istituzioni del territorio e della Romagna, che va ad aggiungersi ai numerosi interventi portati a casa durante la passata legislatura e ai finanziamenti ulteriori del Mibact per il Museo Fellini (che potrà contare in totale su oltre 12 milioni di euro)”.

Sergio Pizzolante, candidato del centrosinistra alla Camera: “Con il nuovo finanziamento già entrato nelle disponibilità operative del Ministero dell’Ambiente, il Cantiere fa un importantissimo passo in avanti. 5 anni fa, con i nuovi criteri di valutazione delle acque dell’Unione Europea rischiavamo di mettere la non balneabilità sulle spiagge riminesi; oggi siamo, anche con questo nuovo finanziamento, a un passo della realizzazione definitiva di uno dei più grandi impianti fognari d’Europa. E’ il senso dell’unione delle forze che si è realizzato a Roma 5 anni fa. E’ il senso dell’alleanza a Rimini di 2 anni fa. E’ il senso di cosa i parlamentari devono fare a Roma per il proprio territorio.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna