19 July 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Progetto Tiberio. ‘Porto antico’ verso il completamento

EconomiaRimini

4 dicembre 2017, 12:56

in foto: il rendering del progetto Tiberio 4

Con l’intervento di valorizzazione del Comparto 4 del Progetto Tiberio (denominato ‘Porto antico’) proseguono i lavori finalizzati al recupero dal degrado e risoluzione di alcune problematiche emerse durante la riqualificazione dell’area del bacino del ponte di Tiberio legate alla presenza di interferenze da sottoservizi e al tema della mobilità e all’abbattimento delle barriere architettoniche. Una parte di queste ulteriori lavorazioni sono inserite nella perizia supplettiva e di variante, la cui spesa non comporta alcun onere aggiuntivo per la Pubblica amministrazione, rientrando all’interno del quadro economico complessivo. L’intervento è parte del progetto più generale denominato “Tiberio” ed è stato finanziato parzialmente dalla Regione nell’ambito degli interventi del Pos –Fesr 2014 – 2020.

In particolare si prevede la creazione di un nuovo spazio mediante la realizzazione di percorsi di discesa alle banchine e di attraversamento del Canale che consentano la piena fruizione di questo straordinario spazio aperto collocato in un contesto storico – monumentale eccezionale, trasformando l’area di influenza del ponte in fulcro e occasione di dialogo con l’innovazione sociale e tecnologica, in uno spazio urbano di sperimentazione ed espansione delle attività concepite all’interno del progetto di Laboratorio aperto.

L’idea progettuale della realizzazione di una passerella galleggiante di collegamento pedonale e con bici a mano delle due banchine; di un percorso pedonale e con bici a mano, per procedere in sicurezza sulla Via Bastioni Settentrionali e di un percorso privo di barriere architettoniche per raggiungere il piano delle banchine e godere dello spettacolo mozzafiato del Ponte di Tiberio visto a pelo d’acqua, si inserisce all’interno di un piano generale di valorizzazione delle risorse storico-culturali e l’implementazione della connessioni delle reti ciclopedonali “l’Anello Verde”.

Criticità emerse durante i lavori: 

Il ritrovamento di strati di materiale arido proveniente da lavorazioni risalenti agli anni ’80 relative all’intervento di consolidamento dei Bastioni, la presenza di canalizzazioni di sottoservizi non adeguatamente segnalati e documentati e non rilevabili con le strumentazioni georadar, lo stato di forte degrado e dissesto statico del paramento murario laterale a piazza Pirinela prima non visibile e rilevabile per la presenza della scala in ferro.

Lucia Renati

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454