lunedì 15 luglio 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 4 mag 2017 11:34 ~ ultimo agg. 12:20
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Al Playhall di Riccione vanno in scena gli sport da combattimento targati FIKBMS.

Titolo Italiano e maglia Azzurra. Questi i prestigiosi obiettivi da inseguire per i 1500 atleti che sabato 6 e domenica 7 maggio si sfideranno ai Campionati Italiani Assoluti 2017 organizzati dalla FIKBMS, unica Federazione degli Sport da Combattimento riconosciuta come Disciplina Sportiva
Associata al CONI.

Il grande appuntamento prevede, come già anticipato, due intense giornate in cui si susseguiranno incontri per le discipline Kickboxing, Savate e Shoot Boxe. Come già noto ai più esperti del settore degli SdC, ogni disciplina è poi suddivisa in diverse specialità che si identificano in base al regolamento, la Kickboxing ne comprende sei differenti di cui tre a contatto leggero (specialità da TATAMI): Point Fighting, Light Contact e Kick Light, e tre a contatto pieno (specialità da RING): K-1 Rules, Low Kick e Full Contact.

Tante le innovazioni che porta con se questa edizione dei Campionati Italiani Assoluti volute fortemente dal
Presidente Donato Milano, a cominciare dalla formula del girone all’italiana nelle varie categorie di peso: ogni atleta qualificatosi nella rispettiva categoria (massimo quattro atleti per ogni categoria di peso) per la prima volta dovrà confrontarsi con tutti gli atleti della stessa categoria, generando così un punteggio che
permetterà, a chi conquisterà più punti, di vincere il girone e Laurearsi Campione Italiano Assoluto.
Inoltre, la conquista del Titolo Italiano concederà il diritto di entrare a far parte del team della Nazionale Italiana FIKBMS 2017.

Un successo di numeri, ma anche tanta qualità.
È confermata infatti la presenza dei più forti atleti del panorama Nazionale ed Internazionale. Per le specialità da Ring tenteranno l’assalto al titolo Cristina Caruso (già Campionessa Europea WAKO 2016) nella specialità K-1 -65 kg, l’eclettico Georgian Cimpeanu nella Low Kick -67 kg, pluricampione internazionale nelle specialità da tatami ormai convertitosi definitivamente al ring. Nicole Perona, altra atleta pluridecorata internazionale, combatterà nella cat. Low Kick -56 kg. Ed ancora gli Azzurri Mario Nani (Low Kick -75 kg), Emily Whaby (K-1 -56 kg), Damiano Tramontana (Full Contact -63,500 kg), Flavia Gasperini (Full Contact -48 kg) e Matteo Spurio (Low Kick -54 kg).
Da tenere d’occhio l’emergente Emanuele Lulaj nel K-1 -81 kg.
Salgono sul tatami per riconfermarsi in Azzurro Simone Barbiere (Argento Europeo 2016) nel Light Contact -79 kg, le sorelle Cavallaro Giulia (Campionessa Mondiale in carica) e Roberta (Campionessa Europea in carica) rispettivamente nel Point Fighting cat. -50 kg e -55 kg, il Campione Europeo Ennio Giordano (Point Fighting -69 kg), gli azzurri Luisa Gullotti (Point Fighting -60 kg), Giulia Compagno (Campionessa Europea, Kick Light +70 kg), Silvia Farigu
(Campionessa Europea, Light Contact -50 kg) e Marco Filippi (Kick Light -69 kg).

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna