Indietro
sabato 4 aprile 2020
menu
Eventi Rimini

A Vivi benessere al Palacongressi una conferenza no-vax con il patrocinio del Comune

In foto: la rassegna vivi benessere
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 3 mag 2017 15:40 ~ ultimo agg. 4 mag 10:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.442
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dario Miedico Torna dal 5 al 7 maggio al Palacongressi di Rimini, la rassegna Vivi Benessere dedicata alla salute di mente e corpo. L’evento ha il patrocinio del Comune. Tra i tanti appuntamenti della tre giorni una conferenza sui vaccini. Alla scorsa edizione hanno partecipato 13.000 persone da tutta Italia.

Sarà una tre giorni di eventi dedicati al benessere corpo-mente con sessioni di yoga per tutte le età, showcooking e lezioni di salute. 16 conferenze con ospiti nazionali ed internazionali, 13 workshop, 15 showcooking, 28 eventi legati allo yoga (compreso quello per bambini), 14 free class, 6 tipologie di trattamenti con massaggiatori e terapeuti.

Alla conferenza stampa di oggi, gli ideatori della kermesse, in particolare Francesco Rosso (ideatore e direttore generale di Macrolibrarsi), hanno confidato di voler fare della Romagna, con Rimini in testa, la Silicon Valley del Benessere.ragionevole dubbio

Auspicio condiviso con entusiasmo anche dall’Assessore Gianluca Brasini, in rappresentanza dell’amministrazione comunale (che patrocina l’evento) che ha dichiarato di condividere l’evento perché coerente con i temi della città. Domenica sette Maggio ci sarà una conferenza ad ingresso libero quindi aperta a tutti coloro che vorranno intervenire, sull’obbligo vaccinale con medici ed esperti del settore: alle 10.30 ci sarà la proiezione del docu-film ‘il ragionevole dubbio’ e poi la conferenza, erroneamente indicata come dibattito. Ad onor di cronaca, infatti, bisogna dire che alla conferenza interverranno tutti sostenitori delle ragioni del No-vax. Tra cui Dario Miedico, il medico che a Gennaio ha rischiato la radiazione per la sua posizione critica rispetto alle modalità con cui vengono praticate le vaccinazioni, a cominciare dall’obbligatorietà di legge. In piena polemica sui vaccini, proprio in concomitanza con l’approvazione della legge regionale in Emilia Romagna che ha introdotto l’obbligo vaccinale, il medico era stato convocato dall’Ordine dei Medici di Milano.

Per saperne di più:

www.vivibenessere.it

 

 

Altre notizie
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna