mercoledì 11 dicembre 2019
menu
Politica Riccione

Verso il voto. Sabrina Vescovi incontra le associazioni di categoria

In foto: un incontro della Vescovi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 19 apr 2017 11:22 ~ ultimo agg. 11:31
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sabrina Vescovi, candidato sindaco e imprenditrice, si è subito confrontata con le associazioni di categoria riccionesi. Nelle sue prime settimane di campagna elettorale Sabrina ha già incontrato la Cooperativa Bagnini, Confesercenti, poi Cna e Confartigianato, negli scorsi giorni Confcommercio. Altri appuntamenti sono in programma a breve.

Oggi questa è una città rotta, tutta da ricucire. Il rapporto con le categorie, le associazioni e tutti i cosiddetti corpi intermedi è fondamentale per riacquistare coesione e tornare a ragionare su una visione di città. Solo insieme, con una forte azione di sistema, potremo ripensare Riccione con quell’orgoglio che ci ha sempre contraddistinto. Ma serve capacità di ascolto, mediazione e sintesi”, sottolinea Sabrina. Per il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra – Pd, Immagina Riccione e SiAmo Riccione: “Il confronto con le categorie, tutte, senza distinzioni, è essenziale per rimettere in moto la città. Soprattutto in un momento in cui alcuni provvedimenti della precedente amministrazione hanno scatenato conflittualità e caos”.

I regolamenti su musica e attività accessorie in spiaggia, spiega la Vescovi, sono alcuni tra i temi dolenti più ricorrenti in questi primi incontri. “Non faremo però l’errore di voler azzerare tutto solo per principio, valuteremo attentamente anche quanto di buono è stato fatto. E nel rimettere mano a questi regolamenti favoriremo la massima concertazione”.

Il nome di Riccione è ancora forte. Le presenze in questo fine settimana di Pasqua non fanno che confermarne il potenziale – aggiunge la Vescovi – Queste premesse, più una solida attività di condivisione con le categorie e indirizzi strategici per la promozione e lo sviluppo dell’immagine della città saranno il generatore di un rilancio che passa per partecipazione e valorizzazione delle energie imprenditoriali in campo. Serve però un’alleanza forte e un rilancio di consapevolezza. Riccione ha il suo appeal. Comunque. E con eventi di qualità, inseriti in un calendario promosso a livello internazionale, potrà riconquistare il suo rango”.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna