lunedì 21 gennaio 2019
In foto: repertorio
di Redazione   
lettura: 1 minuto
dom 30 apr 2017 11:25 ~ ultimo agg. 11:33
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Una borseggiatrice di origine rumena è stata arrestata dalla Polizia a Rimini per la tentata estorsione di un cellulare. E’ successo ieri all’Arco di Augusto, al Marathon village, struttura che ha accolto migliaia di persone per la maratona di questa mattina. Tra la folla anche una giovane coppia di turisti napoletani: quando la ragazza ha deciso di fare un selfie con il fidanzato non ha trovato più il telefono nello zaino. Il ragazzo con il suo cellulare ha composto il numero della fidanzata e ha sentito in risposta la voce di una persona che chiedeva 100 euro per restituire  il telefonino. Alla telefonata hanno assistito due cavalieri della Polizia di stato, agenti a cavallo che presidiano i parchi soprattutto durante eventi di grande affluenza. Il ragazzo a quel punto ha dato un appuntamento per la restituzione del cellulare e durante lo scambio, a pochi passi dall’Arco di Augusto, sono intervenuti gli agenti. La donna è stata arrestata per tentata estorsione e detenzione di arma da taglio: oltre al telefono aveva con sé un coltello e forbici per tagliare le borse.

(fonte Ansa)

Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna