mercoledì 16 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
mar 4 apr 2017 12:27 ~ ultimo agg. 12:29
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Da inizio anno lo “Shuttle RiminiBologna” collega il capoluogo della regione con tutta la Romagna. Sono attive le nuove fermata di Forlì e Cesena e dal 10 di aprile fino al prossimo settembre il servizio raggiunge anche la stazione di Riccione. E dall’inizio di questo mese il servizio viene esteso anche alle località della costa nord della riviera, in particolare Cesenatico, Pinarella e Gatteo a Mare.

Chi arriva da Bologna o Rimini, scendendo alla fermata dello shuttle di Cesena (Piazzale dell’Accoglienza), con una semplice prenotazione on line trova ad aspettarlo i mezzi auto della Cooperativa Taxi di Cesena e può coprire comodamente e rapidamente l’ultimo tratto del suo viaggio verso la costa.

I bus da 45 posti dello Shuttle effettuano 10 corse giornaliere di andata e ritorno tra Rimini e Bologna e coprono l’intero arco delle 24 ore, con particolare attenzione alle fasce orarie di arrivo e partenze dei voli principali in programma al Marconi. Le tariffe variano dai 20 euro a persona con prenotazione online o acquisto in agenzia o in aeroporto, fino ai 25 euro per chi acquisterà il biglietto direttamente sul mezzo. Biglietti a 8 euro, invece, per chi ha fino a 14 anni d’età. Corsa gratis per i bambini fino a 4 anni. Sono inoltre disponibili su ogni corsa alcuni biglietti al costo promozionale di 1 euro, destinati alla prima prenotazione on line di ogni giornata. Mentre, il costo suppletivo della tratta verso la costa di nord è di 15 euro, quindi per una spesa complessiva di 35 euro. Calcolata in questo caso sul prezzo del biglietto standard acquistato on line. Tutti i mezzi in servizio sono classe euro 5/6 a basso consumo, basso impatto ambientale, e con collegamento WiFi a accesso gratuito per i passeggeri.

“Che gli Shuttle siano un servizio importantissimo per i turisti che giungono nel nostro territorio e per i cesenati che vogliono raggiungere comodamente ed a prezzi contenuti l’hub aeroportuale di Bologna, lo dimostrano i numeri positivi di questi primi mesi di sperimentazione. Oggi i taxisti della Cooperativa cesenate, con la convenzione attivata, ci aiutano ancor di più ad essere una città in grado di offrire una moderna rete di servizi di trasporto – spiega il sindaco di Cesena Paolo Lucchi – se aggiungiamo questa notizia a quella che ci vedrà essere punto di riferimento per un treno di valenza europea come quello che dal 2 giugno ci collegherà, assieme a Rimini, con Monaco, allora diventa più facile accennare ad un timido sorriso: quello che consente la consapevolezza che, quando le imprese del settore trasporti investono sul turismo, significa che qualcosa di concretamente positivo sta accadendo”.

“Anche il 2017 si è aperto in modo positivo, i primi due mesi di attività segnano un aumento del numero di passeggeri superiore del 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Includere due città importanti come Cesena e Forlì, ha aumentato il volume di traffico e raggiungere anche la costa nord significa, coprire di fatto tutta la nostra riviera – conclude Roberto Benedettini, amministratore unico Vip srl – Non è solo curioso ma significativo, che appena inserito on line il nuovo format di prenotazione on line due turisti svedesi hanno subito prenotato un viaggio fino a Cesenatico. Arriveranno il 15 di questo mese. Lo shuttle è un vettore importante dell’incoming turistico. I flussi aumentano durante le fiere e i congressi di Italian Exhibition Group o i grandi eventi della riviera e dobbiamo ringraziare APT, Istituzioni regionali e locali per averne subito compreso le potenzialità dello shuttle”.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna