Volley. Il punto sui campionati. Alla scoperta della Fenice Cesena

fenice

in foto: Fenice Cesena, Foto di gruppo

A due giornate dal termine della regular season, nel girone A di 1a Divisione femminile è sempre testa a testa tra l’Sg Volley capolista e il Santarcangelo secondo e staccato di due punti, che nell’ultimo turno ha espugnato Cattolica 3-0.

Altrettanto tirato il gruppo B, che vede Around Team Volley e Aics Junior Volley appaiate in testa, nonostante quest’ultima abbia disputato una gara in più.
La prima di ogni raggruppamento viene promossa in serie D, mentre le seconde si scontrano con quelle degli altri gironi di tutta la regione.

In 1a Divisione maschile Interprovinciale 8 su 8 per la capolista Beach&Park San Marino, che non lascia scampo neppure alla Fenice Cesena (3-0 esterno).
Tiene il passo la Scuola di Pallavolo Ravenna, al settimo successo consecutivo grazie al 3-0 casalingo con l’Alfonsine.

Continua la marcia del Bvolley 2002 in vetta alla 2a Divisione femminile.
A 5 giornate dalla fine della stagione regolare, il sodalizio bellariese occupa la prima posizione (che varrebbe la promozione in 1a Divisione) con 5 punti di margine sul Rubicone Riv, il quale però ha disputato una gara in meno.

Dopo il secondo concentramento che si è svolto il 20 marzo a Cattolica, in testa al gruppo C dell’Under 11 troviamo Bellaria verde e Cattolica brontolo a quota 15.
A -4 dal duo di testa, ecco il Bellaria gialla.

Nel girone A di Under 12, l’Idea Volley Rubicone, grazie al 3-0 con la Libertas blu, si qualifica con 3 turni d’anticipo alla seconda fase, nel B la Dinamo Bellaria supera 3-0 l’Acerboli gialla e la raggiunge al primo posto, nel C vincono Sg Volley e Riviera Volley, mentre nel D per un Cattolica che domina con un vantaggio rassicurante, è lotta aperta per il secondo posto tra Isolcasa, Pgs Omar Rimini e Coriano.

Non lascia neanche le briciole la Dinamo Bellaria, che chiude il girone di Under 13 maschile 6X6 vincendo pure l’ultima gara con il Riviera Rimini, secondo a -8 dai bellariesi.
Sia la Dinamo, campione territoriale, sia il Riviera, si qualificano quindi alla fase regionale.

È scattata la seconda fase dell’Under 13 femminile con il colpo esterno del Cattolica sul taraflex dell’Idea Volley Rubicone (2-1) nel girone A. Le vincenti dei 4 raggruppamenti da 3 squadre l’uno, vanno in semifinale.

Il Riviera Volley Rimini verde approfitta in Under 14 femminile Territoriale, girone A del turno di stop del Bvolley 2003 per vincere in trasferta con la B&P e portarsi al secondo posto che varrebbe la qualificazione alle fasi finali.

Prima sconfitta stagionale per il Romagna In Volley capoclassifica del girone B: il consorzio di Forlì-Cesena perde al tie break con la Sammartinese terza e vede ridursi ad un solo punto il vantaggio sulla Libertas Forlì, che si è imposta 3-0 sul campo del Volley Club Cesena.

Aggancia provvisoriamente il primo posto dell’Under 16 femminile Territoritoriale, girone A il Riviera verde: la formazione adriatica ha infatti superato 3-0 il Riccione e raggiunto il Bvolley, fermo a quota 58 punti dopo 20 giornate.

La Flamigni Sammartinese chiude il proprio campionato a quota 50 punti. Le forlivesi, attualmente prime nel girone B, ora devono aspettare i risultati delle ultime due gare di Libertas e Rubicone In Volley, rispettivamente seconda e terza a 47 e 44 punti.

Grazie al 3-0 a domicilio alla Sammartinese, il Bvolley con due giornate di anticipo ipoteca il primo posto dell’Under 18 femminile Territoriale che vale la qualificazione alle fasi regionali.

Si sono qualificate alle fasi finali dell’Under 18 maschile Interprovinciale le prime 3 di ogni provincia romagnola, vale a dire la Fenice Cesena (26 punti), il Riviera (19) e la Spem Faenza (14).

Al giro di boa dell’Under 14 femminile Arcobaleno, il Santarcangelo rimane saldamente al comando, forte del 3-0 fuori casa con la B&P e di 5 punti di vantaggio sull’Acerboli, a sua volta vittoriosa con la Valmar.

Metà campionato svalicata anche in U16-18 femminile Arcobaleno.
Situazione più fluida nelle zone alte, con lo Junior Coriano che guida con 4 punti di margine sul Santarcangelo (2-1 all’Acerboli e 3-0 alla Figurella Rimini nell’ultima settimana), il quale però deve recuperare una gara.

ALLA SCOPERTA DELLA FENICE CESENA VOLLEY

Giovane, rampante e con tanta voglia di crescere. Parliamo di una realtà più fresche del panorama cesenate, la Fenice Cesena Volley, che nonostante conti solo 6 gruppi tra maschile e femminile, vanta oltre 115 tesserati.

La Fenice Cesena nasce 5 anni fa dalla fusione tra la Fenice Forlimpopoli e il Cesena Volley – spiega il vice presidente Gabriele Evangelistidue realtà di serie B che hanno unito le forze per agevolare sia il numero di atleti a loro disposizione che le risorse economiche. In più hanno trasferito la loro sede al Carisport, dove attualmente milita la B maschile. È una società che vede al proprio interno diversi giocatori che fanno parte del circuito internazionale di beach volley, tra cui Marco Caminati, Enrico Rossi e Gianluca Casadei, fondatori con Thomas Casali e Marcello Abbondanza della Beach Volley University. Casadei quest’anno ha smesso la carica di presidente – da gennaio il nuovo numero uno è Guido Bronchi – per ricoprire quella di allenatore-giocatore della prima squadra. Insieme a lui Giovanni Rizzo e il fisioterapista Mattia Paolini, affiancati da un folto staff dirigenziale: Maurizio Graziani, Antonio Arienti, lo stesso Guido Bronchi e i responsabili del consorzio Romagna In Volley (tra cui Maurizio Morganti, ndr) in quanto la B maschile costituisce la formazione di punta del progetto nonchè la squadra satellite della Porto Robur Costa Ravenna”.

Il lavoro del club bianconero, in cui figurano anche il direttore generale Luca Ceroni (uno dei fondatori della società assieme a Casadei ed Evangelisti), il direttore tecnico Alessandro Lucchi e la segnapunti Elisa Zavaglia, è focalizzato in particolare sul giovanile quale serbatoio per la formazione seniores.

Il nostro obiettivo è restituire slancio al maschile per fornire giocatori alla serie B, cosa che a Cesena un po’ si è persa negli anni. Ci stiamo riuscendo grazie ad esempio all’Under 14, che negli ultimi due anni si è qualificata alle finali nazionali. Tra i vari gruppi, abbiamo anche una 1a Divisione, un’Under 18 e un’Under 16, seguite tutte quante da Giovanni Rizzo. Il settore femminile invece è stato aggiunto per opera mia. Da anni alleno in giro – Virtus Cesena, Endas, ndr – ma la passata stagione ho deciso di mettere a disposizione queste risorse per la nostra società. Abbiamo formato quindi l’Under 13 e 16, che alleno assieme al mio vice Claudio Emiliani. L’U16 sarebbe poi l’U14 che lo scorso campionato è arrivata in finale.

Speriamo di aumentare il numero di tesserati nel femminile la prossima stagione, visto che parliamo sì di una realtà nuova, ma che sta andando molto bene. L’Under 13 nel campionato Riv è prima, mentre l’U16 è quinta. Alcune di queste ragazze hanno fatto parte della selezione provinciale e per le capacità tecniche hanno un futuro. Nel senso che sono pronte per le categorie superiori. Chiaramente i risultati arrivano col tempo”.

Un’attività, quella della Fenice, che si sviluppa 365 giorni all’anno. “Da 6 anni a questa parte, proponiamo a tutti i tesserati e non, il nostro campo estivo, ovvero il “Volley School Fenice”. Che poi non è un semplice campo, ma una vera e propria scuola. Tutti bene o male lo organizzano al mare, noi invece, considerato che molti non hanno la possibilità di accompagnare i figli in spiaggia, lo facciamo a Cesena. Dal 16 maggio fino alla fine di agosto saremo due volte a settimana al parco giochi “Frutipapalina” di Cesena, dove allestiremo dei campi. Del resto i fondamentali del beach volley per noi sono essenziali in chiave pallavolo. Perché giocando a beach, tocchi molti più palloni e hai la possibilità di curare maggiormente la tecnica. In più se mescoli maschi e femmine della stessa età, passano meglio il tempo, si conoscono e possono instaurare dei rapporti duraturi nel tempo. Anche la stessa Bianca Mazzotti, che è passata dal nostro settore giovanile e ora che ha 18 anni gioca in A2 alla Sab Legnano, quando torna in Romagna, viene a fare il campo con noi”.

Da sottolineare, nell’ottica sia di questa iniziativa sia della prossima stagione, la partnership con Mizuno. “Mizuno ci seguirà fornendoci il materiale sportivo già a partire dal campo estivo. Ci tengo tantissimo, anche perché Mizuno promuove la “Beach Volley Marathon” a Bibione. Diciamo che con questa collaborazione vogliamo formare una costola della Mizuno per far sì che torni ad espandersi in Emilia Romagna”.

Ufficio Stampa Comitato Territoriale Fipav Romagna Uno

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454