venerdì 18 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti
gio 9 mar 2017 17:48 ~ ultimo agg. 10 mar 01:50
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Telefonate che arrivano a casa ad ogni ora, proposte insistenti, offerte che si attivano da sole senza che venga dato il consenso. È il fenomeno del telemarketing, o teleselling, che negli anni è diventata una vera e propria piaga.
Per cercare di tutelare gli utenti, il Garante ha istituito il registro delle opposizioni al quale iscriversi per eliminare il proprio recapito da quelli utilizzabili dalle società di marketing. Un servizio che nei fatti però non è servito a molto. Non sempre però è colpa di una condotta spregiudicata dell’azienda promotrice. Spesso infatti è il consumatore ad aver prestato il consenso senza rendersene conto: sottoscrivendo una fidelity card, compilando un prestampato di raccolta punti, registrandosi ad un sito on-line o sottoscrivendo un contratto per la fornitura di un servizio. Tutti casi in cui ci si trova di fronte alla scelta di prestare o meno il consenso al trattamento dei dati sensibili.

Come possiamo allora tutelarci?
. Se abbiamo una linea telefonica fissa iscriviamoci al registro delle opposizioni
. Le aziende sono tenute a garantire la presentazione dell’identificazione della linea chiamante e a fornire all’utente un’informativa, anche in forma breve e semplificata, che evidenzi in particolare l’origine dei dati e la possibilità e le modalità di iscrizione nel registro per opporsi a futuri contatti: se non lo fanno si può chiedere da quale elenco hanno attinto il nostro numero così da procedere alla cancellazione dall’elenco stesso; se non lo fanno è possibile appuntarsi il nome dell’azienda che ci sta contattando (o per conto di chi ci sta contattando) e segnalare direttamente alla sede legale e all’antitrust il comportamento scorretto
. Leggiamo sempre a quale tipo di attività stiamo prestando il consenso in sede di firma o di “flag” se siamo collegati ad un sito internet
. Il Codice della Privacy prevede addirittura la possibilità di manifestare la volontà di revocare il consenso ad essere contattati per attività di promozione telefonica durate la telefonata stessa
. Per le utenze mobili esistono applicazioni che identificano il numero di telefono dell’azienda, mostrandolo prima di rispondere alla chiamata, in modo da farci decidere se rispondere o meno.

 

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna