21 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Soldi dello spaccio nascosti nella borsa del bambino. Arrestate due coppie

CronacaRimini

8 marzo 2017, 13:00

in foto: cocaina

Erano in via Catania, in compagnia del loro bambino, quando sono stati fermati dagli uomini della Squadra Mobile. Nello zainetto del piccolo della coppia, marito e moglie, 30enni di origine albanese gli agenti hanno trovato 3mila euro, probabile provento di spaccio. Altri 450 euro nel portafoglio dell’uomo. In casa dei due, entrambi disoccupati, lui irregolare, c’erano diverse decine di dosi di cocaina e diverse centinaia di euro.

La droga era stata nascosta tra gli indumenti dell’uomo e della donna ma anche  all’interno dell’asta in metallo dell’attaccapanni della camera da letto.

In casa avevano anche le chiavi di casa del cognato, carrozziere, e sono scattate altre perquisizioni. Nella carrozzeria non è stato trovato nulla, mentre in casa c’erano decine di dosi di cocaina con una confezione e peso identici a quelli già sequestrati, denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio e materiale necessario per il confezionamento. Anche il cognato e la moglie, albanesi, sono stati arrestati.

E’ probabile che il gruppo gestisse una fitta rete di piccoli spacciatori della riviera. I controlli erano partiti dopo che i poliziotti avevano notato movimenti sospetti dei due uomini: frequentavano spacciatori e consumatori abituali alla ricerca di dosi. Ed è stata proprio questa circostanza ha indotto il personale della Squadra Mobile a procedere a ulteriori accertamenti, con pedinamenti e perquisizioni.

Il primo uomo, papà di due bimbi piccoli, si recava spesso a casa del cognato, gli agenti lo hanno aspettato fuori dalla sua abitazione e lo hanno fermato in via Catania.

I quattro sono stati arrestati per detenzione di droga ai fini di spaccio, reato per il quale gli uomini saranno giudicati in mattinata con rito direttissimo.

Sono in corso le indagini da parte degli uomini della Squadra Mobile di Rimini per ricostruire gli ulteriori contatti dei quattro arrestati.

Simona Mulazzani

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454