lunedì 22 luglio 2019
menu
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 2.962 visite
mer 29 mar 2017 11:49 ~ ultimo agg. 30 mar 12:52
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 2.962
Print Friendly, PDF & Email

Le armi a disposizione dell’amministrazione per il contrasto alla prostituzione su strada, da qualche giorno sembrano meno spuntate. Dopo la prima multa di qualche settimana fa, continua l’attività di controllo straordinario a Rimini Sud da parte della Polizia Municipale di Rimini. 

Ieri sera intorno alle 22.45 il personale della Polizia municipale di Rimini impiegato per il contrasto al fenomeno della prostituzione su strada individuava due persone intente a consumare un rapporto sessuale sul percorso pedonale all’altezza del bagno 146, a Miramare.

I due, un cittadino peruviano, già segnalato come esercitante l’attività di prostituzione ed un italiano di 52 anni, erano intenti a consumare il rapporto a poca distanza da un’abitazione su via Principe di Piemonte.

è stato applicato l’art 527 del codice penale depenalizzato che prevede la sanzione amministrativa di 10.000 per entrambi. Nessuna reazione scomposta all’applicazione della nuova normativa, probabilmente solo l’imbarazzo di dover evitare che il verbale fosse recapitato presso l’abitazione di residenza.

Un’attività che impiega due pattuglie in divisa già dal pomeriggio fino a sera su due turni. Il servizio è completato da  personale in borghese.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna