sabato 16 febbraio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
sab 11 mar 2017 14:01 ~ ultimo agg. 12 mar 00:05
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono i controlli antidegrado predisposti dalla Questura di Rimini, in modo particolare nelle aree poco frequentate della stazione ferroviaria. Il personale della Polfer insieme alla squadra di Polizia giudiziaria del Compartimento di Bologna, ha concentrato i controlli sull’area “ex Ferrotel”, un albergo in disuso, e sui treni in sosta stabile. Nelle stanze dell’albergo sono stati trovati evidenti segni di bivacco legati allo spaccio e all’assunzione di sostanze stupefacenti. Nell’occasione sono state prese idonee misure di sicurezza da “RFI” per impedire l’accesso di personale non addetto ai lavori. In totale sono state 57 le persone controllate, 5 delle quali trovate prive di regolare permesso di soggiorno. Gli irregolari sono stati condotti presso l’Ufficio immigrazione della Questura. Due di loro, tunisini più volte fermati per reati contro il patrimonio, stupefacenti, rapina, rissa e resistenza a pubblico ufficiale, sono in volo verso Catania, scortati da 4 agenti, diretti al centro di accoglienza di Caltanissetta.

 

Altre notizie
di Lamberto Abbati
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna