15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Primo semestre di amministrazione. Il sindaco di Novafeltria replica al PD

MontefeltroPolitica

10 dicembre 2016, 12:08

Primo semestre di amministrazione. Il sindaco di Novafeltria replica al PD

in foto: il sindaco Zanchini

Dichiarazioni da parte di chi, abituato a comandare, ancora non si trova a suo agio sui banchi della minoranza. Non va tanto per il sottile il sindaco di Novafeltria Stefano Zanchini nelle replica alle accuse del PD locale di un primo semestre deficitario (vedi notizia). Zanchini elenca quanto fatto nei primi mesi di amministrazione invitando la cittadinanza a un incontro pubblico in merito in programma lunedì alle 21 al teatro Sociale di Novafeltria.


 

La replica del sindaco Zanchini:

Posso anche capire che la “intellighenzia” dei PD locale, come un pugile che ha subito un knock out, si stia risvegliando e abbia le idee un po’ confuse. Abituati a comandare, a fare il buono e cattivo tempo, a dettare le regole del gioco, non sono a loro agio sui banchi della minoranza. Il ruolo di opposizione critica ma costruttiva non fa per loro, l’invidia e il rancore li porta a farfugliare frasi confuse e dallo stile discutibile per chi ha amministrato Novafeltria per decenni.

Per rispetto dei miei cittadini, non certo per rispondere al PD, voglio sottolineare che la nostra maggioranza è quanto mai coesa e impegnata per il bene dell’intero comune.

Il nostro giovane e capace ex-assessore Angelica Alessi ha dato dimostrazione di serietà e senso di responsabilità nel rimettere le deleghe per sopraggiunti quanto imprevisti impegni professionali e formativi. Rimane consigliere fedele e collaborativa; ne avevamo confidenzialmente informato anche la minoranza, ma evidentemente certe “delicatezze istituzionali” non sono nelle loro corde e hanno strumentalizzato la vicenda. Avendo in lista altre donne tutte capaci e degne della massima stima, nel rispetto delle quote rosa, seguendo logica e coerenza dettate dalle preferenze ottenute, il nuovo assessorato è stato affidato all’Avvocato Morena Toni che fin da subito si è calata in un ruolo molto impegnativo. Le favole sulla identificazione partitica della mia giunta le lascio a chi si è vergognato in campagna elettorale di esporre il simbolo del PD facendosi però finanziare l’intero percorso dal partito. Io, garantisco la trasversalità della mia lista, dove non mancano le discussioni, ma dove non ci sono scelte imposte dall’alto, ma frutto di dialogo e condivisione.

Questa estate nel mese di agosto abbiamo creato in piazza l’isola pedonale, con concerti organizzati dai bar e iniziative ludiche per i bambini con il fondamentale contributo dell’Azione cattolica e del Gruppo Scout, rendendo concreta la richiesta che veniva dalle famiglie di riappropriarsi della piazza; corso Garibaldi secondo il progetto della precedente amministrazione sarebbe diventato Parcheggio Garibaldi mentre noi il suo futuro, come altri progetti, lo abbiamo condiviso con i cittadini. Nel Centro Storico c’è caos e traffico pericoloso, come negli ultimi anni, perché stiamo lavorando alla migliore riorganizzazione urbanistica del centro, ma abbiamo già portato a casa un progetto di rifacimento completo dell’impianto di illuminazione. I giardini pubblici verranno completamente ripiantumati e ridisegnati. Abbiamo appena ultimato (come promesso) gli incontri nelle frazioni e nessuno si è lamentato della trascuratezza; è ovvio che gli interventi specie sulla viabilità dovrebbero essere potenziati ma il nostro Assessore ai Lavori Pubblici Fabio Pandolfi è quotidianamente presente e impegnato a dare risposte concrete.

Vorremmo inoltre tranquillizzare il PD e la minoranza sulla nostra visione d’insieme per il bene del nostro territorio, che è molto chiara, sicuramente diversa dalla loro, ma chiara e condivisa con i cittadini, non con il partito. Anche la macchina amministrativa comunale andrà riorganizzata, loro hanno avuto trent’anni per farlo, noi siamo nella fase della analisi, della comprensione e del giudizio, poi arriveranno anche le scelte e i riordini.

Il tema passi carrai non fa molto onore a chi ha amministrato questo Comune per tanti anni, e sarebbe stato meglio tacere ; ricordiamo solo che il nuovo regolamento è stato discusso e condiviso con la minoranza, accogliendo tutti i loro emendamenti, e infatti, in un articolo pieno di critiche infondate, in cui si mente sapendo di mentire, questa è l’unica cosa su cui dimostrano apertura.

Possiamo solo sorridere sulla presunta assenza nelle sedi che contano, frequentiamo la Regione e la Provincia dalla quale abbiamo recuperato 18.000 euro di utenze “dimenticate” da chi ci ha preceduto. La nostra presenza è costante nelle sedute di Giunta dell’Unione dei Comuni, nelle Conferenze Territoriali Sociali e Sanitarie, negli incontri Distrettuali; siccome si firma, basta verificare i registri. Anche sulle fusioni dei Comuni abbiamo una visione diversa dal PD che pensa di riconquistare il consenso con la fredda logica dei finanziamenti e dei risparmi (tutti da verificare) marginalizzando la tradizione civica comunale e l’identità dei singoli territori.

Detto questo, è stata la nostra gente che ci ha conferito la responsabilità di governare questo territorio e onoreremo questo impegno nel pieno rispetto e per gli esclusivi interessi dei nostri concittadini.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454