lunedì 21 gennaio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
gio 1 dic 2016 13:27 ~ ultimo agg. 2 dic 11:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Niente panini super farciti, sconsigliati maionese e kutchup, bene verdure, pasta, riso e cous cous. Dall’amministrazione comunale di Rimini arrivano le prime indicazioni per il pranzo che gli alunni delle scuole potranno portare da casa, in sostituzione alla mensa.

Dopo un primo confronto nelle settimane scorse tra comune e Ausl, ieri c’è stato un nuovo incontro a cui hanno partecipato anche i dirigenti scolastici. L’obiettivo è arrivare alla definizione di un protocollo da attivare nel prossimo anno scolastico per andare incontro alle esigenze delle famiglie anche legate a scelte etiche, religiose, culturali.

E’ necessario – ha spiegato l’assessore alla scuola Mattia Morolliraggiungere l’equilibrio tra la corretta alimentazione e la sicurezza igienica con la libertà di scelta delle famiglie.” Da un punto di vista sanitario ci si rifarà alle linee guida della Regione con una ulteriore elaborazione fatta dall’Unità operativa Igiene degli alimenti e nutrizione dell’Ausl della Romagna diretta dal Dott Fausto Fabbri . Valutazioni che si traducono in suggerimenti, sia di tipo igienico sanitario che nutrizionale, per i genitori interessati a questa opportunità.

Da preferire alimenti a basso rischio igienico come pasta, riso, orzo/farro cous-cous con verdure, panini farciti con un solo ingrediente eventualmente con aggiunta di verdura, legumi; pizza al pomodoro. Da evitare: salse e sughi come maionese, ketchup, ragù; alimenti con creme o panna, ma anche dolci. Il tutto in un contenitore coibentato e refrigerato. Niente bevande gassate, ma solo acqua.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna