martedì 16 luglio 2019
menu
In foto: il Municipio di Saludecio (newsrimini.it)
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 9 dic 2016 19:14 ~ ultimo agg. 21:35
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Continua a tenere banco il Valconca il dibattito post referendum sulla fusione. Ormai è certo lo stop definitivo al progetto da parte della Regione, ma il Comitato del Si non si arrende e sul banco degli imputati ci finisce il Comune di Saludecio.

Dopo il no della Commissione bilancio e affari istituzionali al progetto di fusione tra Saludecio, Montegridolfo e Mondaino, arrivato martedì, si aspetta per la prossima settimana la decisione definitiva della Regione. Ed è probabile che arrivi lo stop definitivo. Una conclusione mal digerita dai rappresentati del Comitato che si era battuto per il si alla fusione: non tanto per la decisione della Regione, praticamente obbligata, ma per il comportamento tenuto dal Comune di Saludecio. Tanto che stanno valutando di attivare azioni concrete: tra le ipotesi, un ricorso alla Corte dei Conti per le spese sostenute nel referendum.

[kaltura-widget uiconfid=”30012024″ entryid=”0_vy8xbfvh” width=”400″ height=”145″ /]

Altre notizie
Curiosando tra la storia

La nave che si finse isola

di Andrea Polazzi
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna