Crabs Rimini. Doppietta di Under 16 e Under 15 nel doppio confronto con San Lazzaro

under 15 e under 16

UNDER 16 D’ECCELLENZA, VI DI ANDATA

BASKET RIMINI CRABS – BASKET SAVE MY LIFE 95 – 81 (26-23; 48-46; 72-67)

Crabs: Chen, Heba, Rosario Cruz 8, Lonfernini 15, Veroni 9, Rossi 22, Puzalkov 4, Ferrari 10, Mavric 27, Sarti n.e., Iannello. All.: Luongo, Dimitrova, Vitali. Acc. Daccico.

(ev) Gli Under 16 devono faticare oltre misura per aver ragione di un San Lazzaro mai domo. Primo quarto scoppiettante, i Crabs giocano un bel basket, assist, contropiedi, gioco in velocità: arrivano i canestri di Veroni, Lonfernini, Mavric ben orchestrati da Ferrari, ma dietro c’è poca attenzione e San Lazzaro colpisce dalla media e dalla lunga distanza, impattando con la tripla di Zambon (11-11). Ogni volta che Rimini tenta l’allungo, puntuale arriva la risposta di San Lazzaro con le triple di Candini e Di Noto e nel finale solo una bella giocata di Lonferninisulla sirena regala il 26-23 ai Crabs.
Inizia il secondo quarto ed in un amen ancora Lonfernini porta i suoi sul 30-23. La terza lampadina di Lonfernini e l’assenza di Giorgi sono un problema per i Crabs, che fatica sottocanestro contro le lunghe leve di Pistillo. Un sontuoso Mavric, ben spalleggiato da Puzalkov e dai recuperi di Rossi, permette ai Crabs di mantenersi in vantaggio, anche se il finale di quarto è tutto targato Di Noto, che con una tripla ed una quasi-tripla sulla sirena permette a San Lazzaro di chiudere il primo tempo sul 48-46.
I Crabs perdono sicurezza ad appaiono frastornati: a nulla vale la pausa lunga, al rientro dagli spogliatoi è San Lazzaro a mettere subito le mani sulla partita: con una serie di transizioni gli ospiti piazzano subito un 12-2 che costringe coach Luongo al time-out (50-58). Nel momento di maggiore difficoltà sale in cattedra Ferrari a suon di recuperi ed assist: è capitan Rossi (22 punti, 5 rimbalzi, 11 recuperi ma 8 perse) ad estrarre 8 punti personali di fila che ribaltano l’inerzia, poi è Rosario Cruz a firmare il sorpasso (62-61 al 26′). A Rimini non basta Mavric: il quarto prosegue con continui sorpassi fino agli ultimi 20″, in cui è ancora Rosario in penetrazione a lanciare i Crabs (72-67).
Nell’ultimo quarto i Crabs San Lazzaro sfrutta un fallo tecnico a Iannello per rifarsi minacciosa (75-72 al 34′), ma Mavric (27 punti, 5 rimbalzi, 4 assist) e Lonfernini (15 punti, 12 nel primo tempo) riallungano (80-72). Un altro fallo tecnico, questa volta sanzionato a Scapinelli, permette ai Crabs di andare in fuga (85-72). Ma ancora una volta i granchietti non riescono a chiudere la partita: tante perse banali mentre San Lazzaro conquista 4 rimbalzi offensivi e con Di Noto e Zambon la rimettono in piedi (85-79 a 3′ dalla fine). Nel finale è decisivo l’ingresso di Rosario Cruz (8 punti, 7 rimbalzi, 5 recuperi): il 2002 recupera due palloni di fila e li va a depositare a canestro chiudendo la partita (89-79). Nel finale Rimini allunga ulteriormente fino al 95-81 finale. Ferrari sfiora una quadrupla doppia con 10 punti, 10 rimbalzi, 9 recuperi e 9 assist.


UNDER 15 D’ECCELLENZA, VII DI ANDATA

BASKET RIMINI CRABS – BASKET SAVE MY LIFE 77 – 67 (23-12; 41-28; 64-45)

Crabs: Fantini, Morolli 3, Baroni 16, Rinaldi 2, Rosario Cruz 23, Betti, Piscaglia 2, Gamboni 16, Montanari 2, Corsetti 6, Casoli 7. All.: Luongo, Daccico, Vitali.

BSL: Omicini 2, Tepedino 9, Muzi, Domenichelli 27, Chebbi 3, Bergonzoni 5, Gilioli 3, Ghedini 8, Vernoni, Meluzzi 2, Magnani 8, All.: Rocca, Villani, Bondioli.

(ev) Gli Under 15 respingono l’assalto della BSL (ancora a secco di vittorie) ed interrompono la mini-striscia negativa di tre sconfitte.
Primo quarto con i granchietti assoluti padroni del campo, subito avanti 10-2 grazie ai recuperi di Baroni ed ai canestri di Rosario Cruz e Corsetti.
Chiusa la prima frazione sul +11 (23-12), dal secondo quarto va in scena una partita diversa: gli ospiti si schierano infatti a zona 2-3 e questo blocca l’attacco di Rimini. Nel contempo San Lazzaro comincia anche a colpire dalla lunga distanza: i Crabs restano avanti ma il vantaggio non si dilata ed al riposo si va sul 41-28.
Nel terzo quarto una sfuriata di Rosario Cruz (23 punti, 13 rimbalzi) porta Rimini sul 47-31, i Crabs toccano il +19 (51-32) e lo conservano fino alla terza sirena (64-45).
Nell’ultimo periodo Rimini prova la fuga con uno scatenato Baroni (16 punti, 12 recuperi, 4 assist) e Gamboni (16 punti, 16 rimbalzi), tocca il +23 (68-45), ma non ha fatto i conti con la mano incandescente di Domenichelli che a suon di triple (saranno ben 7 alla fine per un totale di 27 punti personali) riavvicina i suoi fino al 77-67 finale.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454