mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: parte del materiale sequestrato
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto 1.266 visite
mar 29 nov 2016 11:16 ~ ultimo agg. 30 nov 07:23
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.266
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti della Polizia Provinciale di Rimini, in collaborazione con le Guardie Giurate del WWF, sono intervenuti nei giorni scorsi in un’abitazione a Riccione, dove hanno sequestrato un fucile da caccia mono colpo armato e pronto all’uso, 4 gabbie trappola per mammiferi, 3 gabbie trappola per uccelli, 3 reti da uccellagione e due esemplari di merlo detenuti illegalmente e utilizzati come richiami vivi.

Nel giardino della casa che si trova vicino ad un parco pubblico, gli agenti e le guardie si sono trovati di fronte sette gabbie-trappola posizionate alcune sul terreno e altre sugli alberi. In un capanno adiacente c’era il fucile di piccolo calibro con colpo in canna e pronto all’utilizzo, così come le tre reti di cattura.

Tutto il materiale è stato posso sotto sequestro penale e il possessore, un cacciatore riccionese, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di esercizio venatorio con mezzi non consentiti, caccia in giorno di silenzio venatorio e per omessa custodia di arma da fuoco.

I due merli sono stati affidati alle cura del Centro Cras di Rimini gestito dall’associazione A.n.p.a.n.a. per la riabilitazione e il successivo rilascio.

 

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna