sabato 14 dicembre 2019
menu
Economia Rimini

Un'app di Carim per lanciare il progetto di "smart destination"

In foto: commercio smart
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 18 ott 2016 17:50 ~ ultimo agg. 17:51
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Nei viaggi di lavoro il 96% delle spese avviene con carte di credito, nel 61% dei casi la prospettiva di una carta sconto rappresenta un incentivo importante per la prenotazione della vacanza. Sono alcuni dei presupposti da cui nasce CarimShop, il primo progetto in Italia di smart destination ideato e realizzato da Banca Carim per contribuire a “creare un efficace ecosistema turistico digitale”.

La base del progetto è lla CarimShop App che garantisce sconti sugli acquisti presso gli esercizi commerciali convenzionati dotati di un POS. L’importo di sconto ottenuto diventa una cifra cumulabile e immediatamente spendibile presso qualunque esercizio del network. Il progetto conta già sulla base di partenza delle 68.000 famiglie clienti di Banca Carim e le relative 124.000 carte di debito e di credito in circolazione nella provincia di Rimini. Il servizio è attivo da oggi, l’elenco dei 75 esercizi già convenzionati è sul sito www.carimshop.it

L’iniziativa è già stata condivisa con associazioni di categoria, comitati locali di commercianti. Il servizio per i correntisti Banca Carim è gratuito, così come per i non correntisti che attiveranno una CarimShop Card. Nell’ottica turistica, inoltre, da CarimShop App è possibile acquisire e conservare sulla propria piattaforma la Romagna Visit Card, il pass che consente di accedere con sconto o gratuitamente a un circuito selezionato di oltre 100 siti turistici, musei e attrazioni situati nelle province di Rimini, di Forlì-Cesena e di Ravenna.

Banca Carim è stata fra i sostenitori dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, presentato nei giorni scorsi al TTG di Rimini Fiera. L’Osservatorio ha rimarcato che l’utilizzo di soluzioni di pagamento elettronico durante i viaggi di lavoro rappresenta la quasi totalità delle situazioni, seguendo un trend in continua crescita: mentre nel 2015 rappresentava l’89% dei casi, nel 2016 è cresciuto fino al 96%. Secondo i dati la presenza di un sistema che consente di accumulare punti per futuri sconti o premi influisce notevolmente nella prenotazione online delle vacanze. Nel 2015 per il 59%, nel 2016 per il 61% delle persone intervistate l’accumulo punti per sconti rappresenta un incentivo importante.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna