mercoledì 16 ottobre 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 9 set 2016 19:17 ~ ultimo agg. 19:28
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Non si placano le polemiche dopo l’acceso consiglio comunale di ieri sera nel quale si dibatteva della riorganizzazione degli insediamenti dei nomadi (vedi notizia). A rinfocolare le critiche all’amministrazione ci pensa il consigliere di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi. “Dopo 4 ore di critiche della minoranza e di proteste dei cittadini in Consiglio Comunale contro il progetto di realizzazione delle 3 micro aree per gli zingari alla Grotta Rossa, alla Gaiofana e in Via Islanda, approvato dalla Giunta Comunale il Sindaco Gnassi ha solo girato la frittata per renderla più digeribile ai cittadini interessati. Ha solo sostituito le parole microaree con piazzole” ma, secondo Renzi – “senza mettere in discussione o revocare le scelte già fatte di Via della Lontra, Via Maceri, via Islanda”.
Il consigliere parla di politiche di integrazione fallimentari e ricorda i problemi igienico sanitari e di sicurezza legati al campo di via Islanda. “Non sono bastati – attacca – i decenni di permissivismo da parte della amministrazioni di sinistra che hanno consentito la vergogna del campo abusivo di Via Islanda.” “Vorrà pure dire qualcosa – conclude – se, cittadini di destra e di sinistra, la pensano al riguardo tutti allo stesso modo e ieri sera in Consiglio Comunale protestavano insieme contro le micro aree o le piazzole di Gnassi per nomadi”.

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna