martedì 24 settembre 2019
menu
In foto: immagine repertorio
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 12 set 2016 11:27
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Lentezza delle commissioni giudicanti e un 55% di bocciature al concorso docenti che si è tenuto in primavera, nell’ambito della riforma della “Buona scuola”. A fronte di questi dati il Codacons ha deciso di lanciare oggi in Emilia-Romagna un ricorso collettivo contro il Miur, da intraprendere al Tar Lazio, in favore di tutti i docenti residenti in regione che non sono stati ammessi alle prove orali.

L’iniziativa – spiega l’associazione- ha lo scopo di ottenere l’annullamento previa sospensiva dell’efficacia delle graduatorie di merito e dei giudizi negativi di mancata ammissione alla prova orale e, comunque, l’ammissione con riserva dei ricorrenti alle successive fasi concorsuali, anche alla luce dell’orientamento già espresso dal TAR del Lazio in tema”.

Per informazioni e per partecipare all’azione collettiva il sito www.codacons.it

Altre notizie
Di concerto con Corte d'Appello

Regionali, al voto il 26 gennaio

di Redazione
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna