sabato 23 marzo 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
dom 25 set 2016 11:54 ~ ultimo agg. 17:42
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

È stato identificato e arrestato l’uomo che, nella notte tra il 18 e 19 settembre, aveva ferito con un coltello alla gola un giovane tunisino durante una lite per futili motivi. L’episodio era avvenuto davanti ad un bar di via oliveti a Miramare. In manette è finito il 45enne Francesco Bosco, pugliese con alle spalle numerosi precedenti per violenza spaccio e reati contro il patrimonio. Fondamentali nell’individuazione dell’uomo le testimonianze fornite ai carabinieri della stazione di Miramare da un uomo e una donna, avventori del bar. L’accusa nei confronti del 45enne è di tentato omicidio aggravato da futili motivi. Il ferito, colpito da una coltellata al collo, è stato operato nei giorni scorsi all’ospedale Infermi. Fortunatamente il fendente ha solo sfiorato la giugulare recidendogli un muscolo del collo.

Altre notizie
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna