Indietro
venerdì 4 dicembre 2020
menu
Ambiente Eventi

Pace con la terra. Terza edizione riminese per il festival EcoFuturo

In foto: La locandina dell'evento
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 19 lug 2016 14:34 ~ ultimo agg. 14:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si svolgerà nella Ecoarea di Cerasolo dal 26 al 31 luglio la terza edizione del festival “EcoFutoro”, dedicato al mondo delle eco-tecnologie. Le prime due si erano svolte ad Alcatraz, la struttura nel perugino di Jacopo Fo, che sarà uno dei protagonisti della settimana.

Ecotecnologie applicate all’agricoltura, abitazione ad impatto zero, mobilità sostenibile. Si intitola “Ritorno al futuro, pace con la terra” l’edizione di quest’anno. Incontri, workshop, laboratori, spettacoli, dedicati ad una realtà in forte crescita: “Non è più un mondo di nicchia – racconta Jacopo Fo in collegamento telefonico con la presentazione riminese –, vissuto da chi ha fatto profonde scelte etiche, di rispetto delle terra che abitiamo. Oggi l’ecologia può essere economicamente vantaggiosa, e questa è la nuova chiave” .

Focus principale di quest’anno l’agricoltura: “C’è un nuovo modo di fare agricoltura – spiega Fabio Roggiolani, organizzatore Ecofuturo – che rispetta il sottosuolo e che davvero può cambiare le cose, aumentando i posti di lavoro in un settore in profonda difficoltà nel nostro paese. Non è più solo un sogno, perché tante aziende ci stanno credendo“. Nella sei giorni un fitto programma di eventi con oltre 150 ospiti, laboratori per bambini e famiglie. E la sera gli spettacoli. “Saranno con noi – racconta Michele Dotti, organizzatore Ecofuturo – Paolo Iannacci, Giobbe Covatta, Cecco e Cipo, Nada, Jacopo Fo. Siamo davvero contenti che ci siano sempre più persone che ci mettono la faccia per queste grandi sfide che, ricordo, non sono semplici, perché vanno sempre contro qualche lobbies di potere. In video collegamento skipe avremo anche Jeremy Rifkin e Milena Gabanelli. Abbiamo scelto Rimini, per questa terza edizione, perché vogliamo che le proposte del festival arrivino ad un pubblico sempre più grande, come è quello che si trova in Riviera in questo periodo di vacanze. E poi Rimini ha già fatto anche scelte ecosostenibili importanti

E poi tante curiosità in mostra ad Ecoarea: “solo per dirne alcune – prosegue Roggiolani – la tenda in fotovoltaico, la macchina che produce biodisel dall’olio di frittura, il tir a gas metano liquido, le case in paglia e il museo della merda, per vedere tutto quello che si può fare con la cacca e in qualche modo tornare bambini“.

 

Per info il sito del festival.

Altre notizie
 
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO