Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Il Rimini Baseball con la capolista Bologna per chiudere al secondo posto

In foto: Roberto Corradini (Duck Photo Press)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 20 lug 2016 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Rimini Baseball dopo aver incassato lo sweep dal Parma nello scorso fine settimana si prepara per affrontare al meglio la capolista UnipolSai Bologna (25v 8p) nell’ultimo turno di regular season che sarà decisivo per delineare la griglia playoff delle semifinali.

La squadra bolognese del manager Frignani già sicura matematicamente del primo posto dopo aver centrato la tripletta contro il Nettuno, ha tutti i giocatori a disposizione. I partenti saranno nell’ordine Zilienski (9v 0p Pgl 0.42), Panerati (4v 2p Pgl 3.25) e l’ultimo acquisto Searle (1v 0p 9.2ip Pgl immacolato) che è arrivato da appena tre settimane al posto di Patterson, autore di un’ottima prestazione in gara2 contro il Nettuno (no-hit in 6 inning lanciati). Per il resto il lineup felsineo il migliore finora del campionato (.288 di media battuta) può vantare giocatori del calibro di Cedeno (.365), Marval (.370) e dell’esterno centro Ambrosino (.355 più 4 homer e 27 Rbi) che sarà il primo italiano a giocare nella Liga Invernale Nicaraguense tra le fila dei Tigres de Chinandega.

Abbiamo ascoltato le parole del manager neroarancio Munoz alla vigilia del match contro Bologna.

Lo scorso weekend contro il Parma sono arrivate tre sconfitte inattese, come ha valutato queste partite? Cosa è mancato alla sua squadra?
“Sicuramente è mancata l’intensità che i miei giocatori non hanno messo in queste tre partite. Parma ha giocato bene e ha meritato di vincere, detto questo avremmo dovuto fare di più in attacco. Ho visto poca concentrazione nei miei giocatori e poco aggressività lasciando troppi uomini in base. Siamo partiti bene all’inizio facendo dei punti, poi ci siamo spenti come successo altre volte. Dopo gara3 ho voluto subito parlare con tutta la mia squadra nello spogliatoio per chiarire questi aspetti”.

Questo fine settimana giocherete contro l’UnipolSai Bologna che non ha più niente da chiedere in quanto è già prima, come ha preparato queste gare? Vedremo una squadra diversa?
“Noi dobbiamo scendere in campo per vincere subito la prima gara, perché con una vittoria siamo sicuramente terzi come minimo. Bologna in questo momento è la squadra più in forma e sta giocando il miglior baseball. Noi dobbiamo alzare il nostro livello di gioco per poter competere contro una formazione così forte. Mi aspetto in tal senso un atteggiamento e un gioco diverso rispetto alle precedenti settimane”.

Che rotazione utilizzerà in questo weekend? Come ha visto il neo acquisto Padron?
“La rotazione sarà come nelle precedenti settimane con Hernadez in gara1, poi Richetti ed Escalona. È chiaro che valuteremo in ogni partita quanto far lanciare ogni pitcher in vista dei playoff. Il lineup sarà sempre quello, l’unico dubbio riguarda Ramos che ha avuto un po’ di torcicollo ma dovrebbe essere disponibile. Padron l’ho conoscevo già, volevo vedere come stava il suo braccio e sono molto soddisfatto del suo esordio. Quando salirà la sua condizione fisica andrà ancora meglio”.

Il programma degli incontri tra Bologna e Rimini vedrà la squadra riminese giocare fra le mura amiche dello Stadio dei Pirati in gara1 (giovedì 21) e gara3 (sabato 23), mentre gara2 (venerdì 22) si disputerà sul diamante bolognese dello Stadio Falchi (playball sempre alle 20).

Simone Drudi
Ufficio Stampa Rimini Baseball

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione