Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Valmarecchia

A Novalfetria la commemorazione dell'appuntato Alessandro Giorgioni, ucciso da Liboni

In foto: un'immagine della commemorazione
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 22 lug 2016 20:16 ~ ultimo agg. 19:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno commemorato l’Appuntato Scelto Alessandro Giorgioni morto il 22 luglio del 2004, a 36 anni, colpito da Luciano Liboni in una sparatoria.
Nel dodicesimo anniversario della morte, nella chiesa parrocchiale “San Pietro in Culto”, è stata celebrata la messa in suffragio officiata da Don Giuseppe Grigolon, Cappellano Militare del Comando Legione Carabinieri Emilia Romagna, alla presenza della vedova Simona Cola e del figlio Leonardo, nonché dei familiari di Alessandro Giorgioni, decorato con la medaglia d’oro al valore dell’Arma dei Carabinieri.
Alla cerimonia hanno presenziato, i sindaci di Novafeltria e Sant’Agata Feltria, il Vice Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Colonnello Guido De Masi, il Colonnello Mario Conio Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, il Capitano Silvia Guerrini Comandante della Compagnia Carabinieri di Novafeltria, i militari delle Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia e l’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Novafeltria.
Il Cappellano Militare, nel corso dell’omelia, ha rivolto un commosso pensiero a tutti i caduti nell’assolvimento dei compiti istituzionali che hanno prestato fede al giuramento immolandosi fino all’estremo sacrificio.
La cerimonia é proseguita con la resa degli onori militari alla Medaglia d’Oro Alessandro Giorgioni, con un picchetto in alta uniforme, sulle note del silenzio.
Nella circostanza é stato deposto un mazzo di fiori sulla tomba del compianto milite.