mercoledì 23 gennaio 2019
di Lucia Renati   
lettura: 1 minuto
gio 3 mar 2016 17:23 ~ ultimo agg. 17:24
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si terrà alle 17 di lunedì 14 marzo alla Fondazione Righetti, aula Maria Massani, il secondo degli incontri con gli scienziati dal titolo: ”Biotecnologie: dalla ricerca di base alle applicazioni cliniche”.

Sarà la volta del prof. Mauro Magnani, biologo di fama internazionale, originario di San Giovanni in Marignano, e docente-ricercatore presso l’Università di Urbino.  
Il prof Magnani ha creato due società per la ricerca (due start up) che hanno mobilitato molti finanziamenti e dato lavoro a 22 ricercatori: le due iniziative sviluppano farmaci per curare il sarcoma nei bambini e per sviluppare trattamenti farmacologici che contengono globuli rossi. Un’attività di ricerca che ha portato alla registrazione di diversi brevetti ,ricevendo commesse da aziende della Comunità europea e degli Stati uniti.

Magnani osserva come la creazione di spin-off,(aziende che si riferiscono all’attività di ricerca) è ancora allo stato iniziale nella maggior parte delle Università italiane. Attraverso di esse si realizza un interscambio costante tra il mondo accademico e la società. E’ una visione dell’Università che presuppone “un’attività di ricerca a partire da quella di base, che deve andare a beneficio della società: E poiché il contesto internazionale in cui ci muoviamo è in continua evoluzione, l’università deve essere attenta a ciò che si muove e non rinchiudersi nella sola lezione e nella ricerca pura”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna