lunedì 22 luglio 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 2.817 visite
mar 23 feb 2016 16:35 ~ ultimo agg. 25 feb 08:17
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 2.817
Print Friendly, PDF & Email

Non sarà la Luukap Ltd, a meno di nuovi colpi di scena, a salvare il Rimini dalle difficoltà economiche che mettono in serio dubbio il futuro biancorosso. “Dopo tanti giorni di trattative – scrive la società di diritto inglese – dove si è raggiunto un accordo di massima per l‘acquisto del 70% del pacchetto azionario della AC Rimini 1912 per un importo superiore a 1.700.000 euro comprensivi di accollo del debito pregresso e nuova finanza investita (incluso ovviamente il pagamento degli stipendi scaduti in data 16 febbraio), nella giornata di domenica 21 febbraio abbiamo inviato una proposta irrevocabile per l’acquisto del 70% delle quote sociali con scadenza alle 12 del giorno successivo, poi prorogata alle 12 del giorno 23 febbraio.”

“Essendo – prosegue la nota – detta proposta rimasta senza alcun positivo riscontro da parte del Gruppo Cocoricò srl, riteniamo che la medesima debba considerarsi priva di interesse e quindi, a tutti gli effetti, declinata.”

La Luukap conclude con un augurio di “proficuo lavoro al presidente De Meis, nell’interesse dell’Ac Rimini 1912 Srl e della città tutta, pur dispiaciuti per l’ennesima occasione persa“.

CONFERENZA STAMPA DOMANI ALLE ORE 11:30

E la Rimini Calcio convoca, per domani, mercoledì, alle ore 11:30 allo stadio “Romeo Neri”, una conferenza stampa “nella quale – si legge nella convocazione della società biancorossa – saranno ripercorse le reali tappe dell’intera vicenda”.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna