martedì 22 gennaio 2019
In foto: l'Università di Rimini
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 13 feb 2016 09:18 ~ ultimo agg. 11:21
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo quella sul TRC, dall’ex sindaco di Riccione Daniele Imola arriva una nuova stroncatura per l’attuale Amministrazione Comunale, questa volta sul tema dell’uscita del Comune da Unirimini, la società consortile che gestisce l’Università di Rimini. “Un’altra scelta sciagurata che porta Riccione ad essere sempre più isolata e
insignificante. Trattare l’università come una qualsiasi “partecipata” è una idiozia, se non si capisce quanto è importante per un territorio la formazione dei giovani vuol dire che non si ha un idea del futuro”.
L’auspicio di Imola è che il Consiglio Comunale “abbia la forza di ribellarsi a questa decisione, anche in maggioranza ci sono persone che sanno bene quanto
sia importante l’università per il nostro territorio spero che abbiano una volta tanto la forza di alzare la testa e far sentire la propria voce”.

Imola ricorda gli sforzi di enti locali, istituzioni e associazioni di categoria per portare la sede universitaria a Rimini. “Ma se tutti facessero come Riccione e si sfilassero quella conquista verrebbe rapidamente in discussione e ci ritroveremmo ben presto senza università. Spero che anche il mondo della scuola faccia sentire la sua voce e faccia riflettere”. l’Amministrazione.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna