giovedì 22 agosto 2019
menu
In foto: Le biancorosse al "Romeo Neri".
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 13 feb 2016 22:28 ~ ultimo agg. 22:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

LA FEMMINILE RIMINI SUL CAMPO DEL SAN PAOLO

In apparenza potrebbe sembrare una partita da segno 2 facile in schedina, senza se e senza ma. Questo ce lo auguriamo, ma attenzione perché la trasferta di domani (domenica) contro le modenesi del San Paolo (fischio d’inizio ore 14.30) non è scontata. Il motivo è molto semplice, le emiliane, che hanno una “squadra principale” che milita in serie C, si sono rinforzate con alcune pedine di spessore già decisive contro Poggese e Real Maranello. Capitan Morelli e compagne sono reduci da un cammino invidiabile, farcito da tre vittorie consecutive in campionato e una difesa che è una garanzia assoluta.

“Non dobbiamo sottovalutare il San Paolo – il commento di mister Zeno Lisi, sto lavorando da tutta la settimana su questo aspetto, ho già avvisato le ragazze che affronteremo una formazione diversa, già i risultati sono cambiati perché hanno collezionato un pari e una vittoria nonostante siano ancora all’ultimo posto. Sicuramente il loro campionato è diverso, ma noi siamo comunque più forti, viaggeremo indubbiamente per i tre punti”.

Il calendario delle biancorosse, dopo la gara con il San Paolo, prevede una sosta, poi Onda Pesarese e Pievecella, che sono le dirette concorrenti per primo e secondo posto.
“Non dobbiamo mollare di un centimetro, in queste sfide si deciderà molto del nostro futuro. Contro le modenesi intanto, dovremo cercare di aggredirle nella loro trequarti, all’andata è finita 10­-1 per noi, avranno paura, dovremo sbloccare il punteggio il prima possibile, più tarderemo più si chiuderanno e si complicherà”.

Rientra Siesto e la sua bravura andrà a garantire ancora più sicurezza al reparto difensivo già insuperabile. Chiara Protti è costretta ad alzare bandiera bianca per una contusione alla gamba
destra rimediata contro lo United, il portierone Villucci è in dubbio per un problema al nervo sciatico. Il mister ovviamente vuole tenere tutte le ragazze sulla corda e non anticipa le interpreti che scenderanno in campo. Squadra che vince non si cambia.

Luca Filippi
Addetto comunicazione Femminile Rimini

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna