Il Tennis Viserba ha presentato la stagione: quasi 500 soci, nel 2016 niente Olaraga Cup

Il Tennis Viserba ha presentato la stagione: quasi 500 soci, nel 2016 niente Olaraga Cup

in foto: Dirigenti e tecnici a fine conferenza stampa

IL TENNIS VISERBA HA PRESENTATO LA STAGIONE: QUASI 500 SOCI, NEL 2016 NIENTE OLARAGA CUP

Il Tennis Viserba spicca il volo verso risultati tecnici (sei giovani del vivaio approdati in 2° categoria) e numerici (ormai 500 soci) straordinari. Giovedì sera, nella sede del Club, è stata ufficialmente presentata la stagione 2016 con numeri da record, a cominciare da una compagine sociale che ormai ha raggiunto una quota storica e dietro scalpita una scuola tennis che vede iscritti 90 ragazzi alla scuola Sat, oltre a 15 agonisti, guidati dai maestri Marco Mazza, Luca Gasparini e Sara Pasquinoni, impegnati dal minitennis all’agonistica, passando per il perfezionamento e la preagonistica.

Un settore tecnico che parte come base dalla partecipazione dei giovanissimi in questo periodo al Trofeo Paperino, un circuito giovanile che tocca vari Club della Provincia, che ha coinvolto quest’anno ben 380 ragazzi e che si concluderà il 28 febbraio al Tennis Club Valmarecchia, per arrivare ad un’agonistica di altissimo livello, che vede ai vertici Manuel Mazza (2.6), Alberto Beronzetti (2.7), Diego Zanni (2.7), Elena Pavolucci (2.6), Francesco Giorgetti (2.8), Matteo Uguccioni (primo anno Under 14) 3.5, Alessandro Canini 2.8, Giacomo Gradara 3.5 e Giacomo Pironi 3.5. Tutti in progresso nelle più recenti classifiche.

Giovedì la serata è stata introdotta dal presidente Marco Paolini: “il segreto del successo del Circolo è la continuità tecnica, la serietà e la professionalità dei nostri maestri. È davvero un bel gruppo”.

Il vicepresidente Roberto Rinaldi ha passato in rassegna tutte le eccellenze del Circolo: “i soci sono ormai arrivati a 500, ciò richiede attenzione, impegno e notevole attività organizzativa. Grazie ai nostri maestri di tennis e beach siamo operativi al massimo, basti pensare che siamo presenti con quattro squadre ai regionali indoor (trofeo Mingori Over 45 e 55, trofeo Palmieri e trofeo Nonantola femminile, ndr.) ed avremo sette quadre nei campionati italiani primaverili (serie C maschile, D maschile e femminile, giovanili, Veterani Over 45 e 55 e Ladies, ndr.). Per noi è motivo di grande soddisfazione avere sei giocatori in 2° categoria, tutti riminesi. C’è poi l’attività di base, dal trofeo Paperino al campionato Tpra, oltre ai tornei che andremo ad organizzare. Un’imponente macchina organizzativa che ormai è giunta al limite delle proprie capacità, siamo al massimo regime. Per questo motivo, per poter garantire ai soci ed agli agonisti il maggior sostegno e supporto, abbiamo ritenuto di rinunciare all’Olaraga Cup, gli Internazionali femminili. Con 500 soci sarebbe diventato difficile dare risposte adeguate alle tante richieste. Senza contare gli ormai 100 allievi della scuola di beach-tennis dove operano i maestri Max Sforza e Gianluca Cola, oltre ai due campionati, maschile e femminile, di beach tennis”.

Rinaldi ha continuato: “preferiamo destinare risorse ai nostri giocatori, piuttosto che dare soldi in giro per il mondo. Inoltre al posto degli Internazionali ci sarà un nuovo torneo nazionale Open femminile, potenziato nel montepremi”.

In effetti il calendario dei tornei federali del 2016 comprende il memorial “Sandrino Boschetti” di 3° categoria maschile (limitato al 3° gruppo) dal 7 al 28 maggio, l’Open maschile “Memorial Cavioli” dal 30 luglio al 13 agosto, il torneo giovanile “Hera” Under 10-12-14-16, maschile e femminile, dal 6 al 14 agosto, e la novità del torneo nazionale Open femminile dal 13 al 24 agosto.

Il maestro Marco Mazza ha evidenziato: “il momento positivo per tutto il movimento, nella scuola abbiamo 90 ragazzi, oltre a 15 agonisti, c’è un bel gruppo di piccoli di 8-9 anni, abbiamo bambine molto brave. L’elemento chiave della nostra scuola è fare sport nel divertimento”.

Gli ha fatto eco il maestro del beach Max Sforza: “è sicuramente il nostro miglior momento, dopo tre anni di semina iniziamo a raccogliere i frutti, soprattutto sul fronte dei ragazzi più piccoli, dai 7 ai 10 anni, ne abbiamo 25, questo vuol dire che il lavoro paga”.

Sforza ha svelato che lui stesso ed il collega Gianluca Cola sono stati nominati dalla Federazione responsabili provinciali del settore “Maestri e scuole”“Dovremo censire le scuole, che verranno suddivise come per il tennis nelle categorie Club, Standard e Basic”. Intanto lo stesso Sforza segue come tecnico un nuovo team, formato da Cola e Nicolò Ortenzi che sotto le insegne del Pura Vida, hanno raggiunto buoni risultati, la 3° categoria in primis e, ad esempio, la finalissima nell’ultimo weekend nell’Open Fit di Bologna.

“Speriamo di avere nel futuro un gruppo di agonisti di livello ancora più alto – ha spiegato Sforza intanto i nostri giovani stanno ottenendo grandi risultati nel Winter Tour. Se ne sono giocate quattro tappe, ne abbiamo vinte tre nell’Under 16 con Elia Palmieri e Giacomo Gabellini, altre tre nell’Under 12 con Signorini-Campedelli, oltre ai successi nel femminile di Pecci-Cancellieri e Silvestri-Fantini. Il nostro – ha concluso Sforza – è un progetto di scuola, che va dalla Sat all’agonistica”.

Sullo stesso tenore le parole di Gianluca Cola: “c’era tanto da fare e tanto abbiamo fatto, stiamo raccogliendo i primi risultati grazie alla passione di Max. Per quanto mi riguarda il fare tornei mi ha riportato alla vita, mi mancava il gioco e sono contento dei risultati, come il 3° posto ai Regionali indoor”.

Nel programma di Cola ci sono ora anche le partecipazioni ai tornei Itf in Svizzera ed alle Canarie.

La formazione a 360 gradi è il fiore all’occhiello anche del settore tennis. Il maestro Luca Gasparini infatti propone alle famiglie un percorso di psicologia sportiva che sviluppa tematiche importanti, dedicato a chi vuole allenare, oltre ai colpi, anche la mente. Una serata al mese fino al 19 maggio, per approfondire la cultura sportiva in toto: “l’obiettivo è vedere insieme giocatori e genitori per combattere lo stress che si protrae negli anni – ha detto Gasparinie non aiuta a risolvere i problemi”.

Lo stesso Gasparini ha poi rivelato che sta per uscire un libro, da lui scritto, che affronta proprio questi temi.

Ufficio Stampa del Circolo Tennis Viserba

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454