domenica 15 settembre 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 12 feb 2016 17:35 ~ ultimo agg. 13 feb 13:49
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un’inversione di tendenza apprezzata ma che non archivia come se nulla fosse stato lo scatto in avanti della Lega. Così a Tempo Reale (Radio Icaro e Icaro Tv) Giulio Mignani, responsabile provinciale di Forza Italia, il giorno dopo la mano tesa da parte del candidato sindaco della Lega Nord Marzio Pecci. Mignani chiede di tirare una linea e ripartire da zero e arrivare ad una scelta condivisa entro due settimane. Primo passo, sedersi ad un tavolo dove tutti i possibili alleati possano portare le proprie istanze e i propri candidati, anche se su possibili nomi, dopo il no della Gemmani, resta il più totale riserbo.

Mignani resta convinto che le primarie, invocate da alcune componenti del centro destra, non siano la risposta e che il candidato giusto per sperare nella vittoria sia un civico. Luigi Camporesi? Massima stima, dice il coordinatore di Forza Italia, ma si è contornato di un mondo civico troppo variegato e chiassoso e dovrebbe operare una selezione.

. L’intervista a Giulio Mignani

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna