domenica 18 agosto 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 20 feb 2016 15:57 ~ ultimo agg. 15:59
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte una pattuglia delle Volanti della Questura di Rimini in transito sul lungomare ha sentito dei rumori provenire da uno stabilimento balneare e alcuni movimenti sospetti.
Gli agenti hanno deciso di effettuare un sopralluogo e hanno notato in terra un cacciavite ed un coltello da cucina conficcato nella sabbia di fronte ad una porta di ferro forzata e socchiusa.

Poiché dall’interno si sentivano provenire dei rumori, gli operatori si sono introdotti nella struttura, individuando tre individui con delle torce e con i volti parzialmente travisati da sciarpe e cappelli. I tre malviventi hanno tentato la fuga ma sono stati immediatamente raggiunti e bloccati in sicurezza dagli operatori.
Per terra è stato rinvenuto uno zaino dove i malviventi avevano occultato oggetti trafugati all’interno della struttura, come cinque racchette da beach-tennis un paio di moke da caffè e delle scatolette di tonno, materiale che il titolare della struttura custodiva dentro un deposito.
Avevano forzato anche la porta di ingresso dell’edificio direzionale di uno stabilimento balneare attiguo portando via diversi beni.
Condotti presso gli uffici della Questura per gli accertamenti i tre uomini, due moldavi e un ucraino, sono stati arrestati per tentato furto aggravato.

 

Notizie correlate
di Lucia Renati   
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna