giovedì 22 agosto 2019
menu
In foto: una visualizzazione del Parco
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 19 feb 2016 19:25 ~ ultimo agg. 19:27
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Torna di attualità il dibattito sul grande impianto eolico che dovrebbe sorgere a Poggio Tre Vescovi, terra di confine tra Romagna e Toscana. Dopo la bocciatura nel 2012 da parte del consiglio dei ministri il Tar del Lazio ha dato ragione alla ditta proponente che ora torna alla carica con un progetto molto simile all’originario. Il comitato “Salviamo Poggio Tre Vescovi” riprende la battaglia per fermare l’impianto e, per sensibilizzare i cittadini, ha organizzato un incontro pubblico per sabato alle 15 alla sala ex cinema alle Balze di Verghereto. In settimana il consigliere regionale Pruccoli, insieme a una collega cesenate, ha presentato un’interrogazione chiedendo alla Regione di fare chiarezza.

Del nuovo progetto ancora non si sa tanto, ma si parla di 31 pale da oltre 150 metri, 17 in Romagna tra Verghereto e Casteldelci su uno dei tratti più belli dell’alta via dei Parchi, in quelle che sono state chiamate le terre di Piero della Francesca perché paesaggi di alcuni dei suoi dipinti.

Al primo progetto dissero no le due regioni, il ministero per i Beni culturali e la Provincia di Arezzo, favorevoli, invece i comuni che oggi, a detta del comitato, sono poco trasparenti perché non hanno informato del nuovo progetto. E se il si fosse dettato solo da un ritorno economico, il Comitato ricorda che le royalties, a suo tempo promesse dalla ditta, nel frattempo sono diventate illegali.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna