venerdì 23 agosto 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 16 feb 2016 12:40 ~ ultimo agg. 13:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Cna Balneatori domani a Roma in Assemblea nazionale per riaccendere l’attenzione sul tema della concessioni demaniali. Non saranno alla manifestazione indetta dalle altre sigle, ma avranno un momento loro.

Ieri c’è stato un incontro in Liguria con Scajola, e domani ci si attiverà per elaborare una piattaforma con le proposte e poi si chiederà un incontro al Governo.

La strategia, spiega il responsabile provinciale Marco Mussoni si muove su più fronti: “Per il tramite del nostro rappresentante nazionale Cristiano Tomei andiamo a condividere  una posizione con le Regioni nei confronti dell’Esecutivo per  consentire la ripartenza del negoziato sul cosiddetto ” doppio binario ” e, allo stesso tempo, per ottenere un periodo congruo di proroga di almeno 30 anni per le attuali imprese balneari”. La battaglia è che si evitino le aste per le spiagge.
CNA Balneatori sarà anche  l’unica associazione di categoria presente il prossimo 25 Febbraio a Bruxelles attraverso i propri legali per continuare la costante attività in merito alla sentenza della Corte Europea sulla proroga delle concessioni al 2020”

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna