18 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

A Sogliano tornano i concerti per piano di Suono diVino

CulturaRubicone

15 novembre 2015, 13:33

 

La rassegna musicale, alla sesta edizione, si svolge tutti gli anni in concomitanza con la Festa del Formaggio di Fossa. I tre concerti per pianoforte sono il nucleo di una progettazione che cerca di fare ‘arte’ con la Buona Musica per sensibilizzare le persone ed esaltare il patrimonio culturale conservato presso Sogliano al Rubicone. Questo anno, gli appuntamenti musicali, iniziano il 22 novembre e concludono il 6 di dicembre. I concerti saranno tutti alle 15:15 al Teatro Elisabetta Turroni di Sogliano al Rubicone a ingresso libero.

Oltre alla realtà musicale viene offerto alla fine di ogni concerto una degustazione del vino della rinomata Azienda Agricola San Valentino di Covignano, accompagnato dal formaggio della fossa Tera di Sogliano, per avvicinare pubblico ed artisti in un momento di conviviale condivisione. Suono diVino è un evento nato cinque anni fa dalla volontà di Francesca Cesaretti e Davide Tura, pianisti riminesi, e di Davide Parenti, curatore del Museo del disco d’epoca, di valorizzare il territorio di Sogliano al Rubicone attraverso la Buona Musica.

 

Il programma

I concerti hanno come tema la musica da camera ed ogni domenica si esibirà un duo con caratteristiche e programmi differenti. Gli ospiti di quest’anno che si alterneranno al pianoforte provengono da diverse parti d’Italia (Lombardia, Veneto e Emilia Romagna) e hanno anche origini internazionali (Romania, Argentina).

Domenica 22 novembre apriranno la rassegna Gian Marco Solarolo e Cristina Monti del Paul Hindemith, insolita formazione per oboe e pianoforte con un programma dal Musical al Tango passando per il Ragtime: un viaggio nell’America dei suoni, toccando autori con Gershwin, Joplin, Berstein e Piazzolla.

A seguire domenica 29 novembre si esibiranno per pianoforte a quattro mani Ramona Munteanu e Daniel Castro del Venice Piano Duo, con musiche che spaziano dal classico Mozart, a Schubert per concludere con i più contemporanei Poulenc e Stravinskij.

A concludere domenica 6 dicembre Francesca Cesaretti e Davide Tura del Duo Cesaretti Tura, direttori artistici della rassegna, si esibiranno in un programma per pianoforte solo e a 4 mani dal nome Riflessi al pianoforte che metterà a confronto sempre coppie di brani di autori differenti, dall’introspettivo e meditativo Bach e dai brani dello stesso Tura, ai più classici e ilari di Mozart e Rossini con trascrizioni delle celeberrime ouverture della Gazza ladra e il Barbiere di Siviglia.

La pagina Facebook.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454