mercoledì 23 gennaio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mar 3 nov 2015 14:17
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le imprese riccionesi che producono rifiuti speciali pagheranno solo per lo smaltimento di quelli e non, come è stato finora, anche la tariffa per lo smaltimento urbano.

Il risultato è arrivato dal confronto tra CNA e amministrazione comunale, “la prima in provincia – scrive l’associazione di categoria – ad aver recepito correttamente la risoluzione ministeriale del 2014 in materia di detassazione delle
superfici a “ continuativa e prevalente produzione di rifiuti speciali”.

Era tempo che la CNA si batteva per togliere la doppia gabella e ora il risultato è arrivato. “Bisogna riconoscere – scrive CNA – all’ Amministrazione Comunale riccionese ed all’Area Tributi e Finanze, competenza, responsabilità e disponibilità nell’interpretare correttamente la norma che esonera dalla tassa rifiuti le superfici in cui si  producono prevalentemente rifiuti speciali, e che le imprese sono obbligate per legge a smaltire per conto proprio, sostenendone i relativi costi”.

Altre notizie
al servizio di quattro comuni

Inaugurato il nuovo sportello Hera

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna