mercoledì 23 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
mar 3 nov 2015 12:46
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Riccione promuoverà un’azione legale nei confronti della società I-Cos srl di Pesaro. Trascorsa la scadenza del 31 ottobre, la società non ha infatti versato l’ultima rata di 855.400 euro relativa alla vendita delle ex scuole medie Manfroni, oltre agli interessi di oltre 247mila euro. La Giunta ha dato mandato all’avvocato Nicoletta Flamigni di procedere all’avvio dell’azione giudiziale.
Ad I-Cos il Comune di Riccione aveva trasferito nell’aprile 2010 la proprietà dell’immobile al prezzo complessivo di 9.777.000 euro con dilazione del pagamento del prezzo residuo in 4 rate annuali ma a seguito della crisi del settore delle costruzioni, la società ottenne la dilazione al 31 ottobre 2015 dell’ultima rata. I-Cos risulta però ancora debitore nei confronti del comune, tra interessi ed oneri vari, di ben 1,1 milioni.

“Il mancato pagamento dell’ultima rata di I-Cos srl – afferma il sindaco Renata Tosi – è la dimostrazione che operazioni speculative come questa, hanno il respiro corto e non danno alcun valore aggiunto all’economia della città, dettate dalla mancanza di responsabilità sociale da parte di società che sono un esempio di leggerezza di un passato che ostinatamente riemerge.”

Altre notizie
di Lamberto Abbati
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna