martedì 22 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 19 nov 2015 17:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Non solo il caos sulle concessioni, venuto alla ribalta mediatica con la scoperta dei resti di 11 persone in un loculo che doveva essere vuoto, ma i cimiteri di Coriano scontano anche un problema di scarsità di posti disponibili. Lo rileva l’assessore ai lavori pubblici Roberto Bianchi facendo presente che si tratta di difficoltà “dovute all’inadeguatezza della programmazione effettuata negli anni passati. Ora l’Amministrazione – prosegue – dopo aver risanato i debiti e il bilancio ed inoltre senza poter accedere ad alcun ricorso al credito a mezzo di mutui fino al 2023, ha comunque reperito le risorse necessarie a dare il via al Piano Cimiteri. Si parte dal Cimitero di Sant’Andrea in Besanigo con la costruzione di 52 loculi per un investimento di 200mila euro. Entro fine anno sarà aggiudicata la gara di appalto. A seguire un analogo importo sarà utilizzato per l’ampliamento del cimitero di Passano con 50 loculi. I lavori partiranno per l’estate.
Non si tratta di interventi risolutivi, evidenzia l’assessore, ma del primo passo di un piano strutturato. I nuovi loculi saranno “a disposizione dei cittadini di ogni frazione, anche in modo temporaneo in attesa di altri interventi.”

. Questa mattina il sindaco di Coriano Domenica Spinelli è intervenuta in diretta a Tempo Reale (radio Icaro – Icaro Tv) sul caos concessioni e la recente vicenda del ritrovamento dei resti di 11 persone

Altre notizie
Notizie correlate
Una vicenda che fa discutere

Arresti alla casa per anziani. I commenti

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna