Basket C femminile. Faenza Futura-Ren-Auto Rimini 38-70

Faenza Futura-Ren-Auto Rimini

in foto: La Ren-Auto Rimini

FAENZA FUTURA-REN-AUTO RIMINI 38-70

IL TABELLINO
FAENZA:
Balducci, Salvagni 2, Fiorani, M. Ragazzini 17, Silighini 9, Spataro 6, Filipponi, G. Ragazzini 2, Salvatori 2, Ghinassi, Antonellini. All.: Ceroni.

REN-AUTO: Semprini 15, Re 2, Saponi, Vandi 11, Montuori 12, Angelino 8, Muggioli 10, Galli 6, Martelliano 4, Rattini 2, Fattori, Zamagna. All.: Rossi.

Arbitro: Zannoni di Faenza.

Parziali: 13-14, 19-34, 23-55.

+32, lo avete probabilmente già calcolato dal titolo di questo pezzo. +32 per la Ren-
Auto, che col 70-38 maturato a Faenza (squadra giovane come l’Happy) conquista la prima vittoria nella serie C 2015-2016. Dopo lo sfortunato esordio casalingo con Lame, l’Happy offre una prova di grande sostanza difensiva, applicazione mentale e discreta fluidità in attacco. Buona la distribuzione di punti e responsabilità, con quattro giocatrici in doppia cifra e il capitano Angelino molto vicina a quota 8.

Difficile trovare un MVP in un contesto del genere, ma la candidata numero uno per noi è Sara Montuori, che ai 12 punti con 6/8 al tiro ha aggiunto 13 rimbalzi e 4 recuperi.

Chi legge, chi guarda il risultato, potrebbe pensare a 40 minuti di dominio, eppure non è stato proprio così. All’inizio, nei tre minuti d’avvio, è la squadra di casa a condurre per 6-0. Faenza sembra trovarsi a suo agio nel prendere tiri dalla media e lunga distanza che puntualmente realizza. L’Happy recupera palloni ma non li converte in canestri facili. Faenza, viceversa, tira meno ma trova buona precisione coi piedi per terra dopo gli scarichi. La gara dopo qualche minuto diventa equilibrata e l’Happy sorpassa, ma al termine del primo quarto si viaggia ancora sul 13-14 e non c’è un padrone.

Bastano scampoli di secondo quarto, però, per capire chi la porterà a casa. Il break della Ren-Auto è di quelli importanti, un 14-0 che porta il punteggio sul 13-28 e indirizza il match. Molto bene in questo frangente le piccole Angelino e Muggioli, brave a recuperare palloni in serie e a mettere canestri facili per l’allungo. All’intervallo si va sul 19-34, l’Happy allenta un po’ la pressione ma rimane perfettamente in controllo.

Il terzo quarto decide definitivamente il match. La difesa della Ren-Auto è feroce, tanto da lasciare alle avversarie la miseria di 4 punti nei 10 minuti di terzo periodo. Arrivano altri recuperi e conseguenti canestri semplici. Ci sono anche degli errori, ma sta di fatto che al 30’ le Sharks sono avanti in maniera netta e indiscutibile (23-55). Il quarto periodo viaggia con altre buone cose da parte dell’Happy e con Faenza che prova a rendere meno pesante il passivo. Si chiude sul 38-70.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454