venerdì 6 dicembre 2019
menu
Icaro Sport

Seconda Categoria. Athletic Falco-ASAR 1-1

In foto: La delusione di Nicholas Casali dopo aver colpito il palo
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 24 ott 2015 20:38
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO
ATHLETIC FALCO-ASAR 1-1

ATHLETIC: Donati, Pipa, Urbinati, Castiglioni, Scattolari, Bartolini, Belloni, Semprini (14′ st Depaoli), Casali (30′ st Amaduzzi), Polverini, Deluigi (38′ st Gennaretti). A disp.: Caprili, Mussoni, Cameli. All. Zavattini.

ASAR: Caldari, Tontini, Tonti (41′ st Sartini), Bologna, Sonaglia, Cola, Lorenzi (3′ st Crisci), Greco, Alberto, Fantini (17′ st Franchi), La Pescara. A disp.: Marcaccini, Masi, Giuliadori, Santinello. All. Rastelli.

Ammoniti: La Pescara, Greco, Cola, Polverini, Pipa.

Espulso: 32′ st Franchi.

Reti: 39′ st Depaoli, 42′ st Crisci.

Arbitro: Vandi.

COMMENTO E CRONACA
Vittoria sfumata e due punti buttati via proprio all’ultimo, vanificando il buon calcio proposto.
Al termine di una partita durante la quale ha praticamente sempre avuto in mano il pallino del gioco, l’Athletic non è riuscito ad imporsi sull’Asar (1-1) pagando a caro prezzo una serie di disattenzioni sul finale della partita. Il tutto con la compagine riccionese in dieci uomini.
Insomma tanta amarezza in casa arancionera per non aver mostrato la lucidità e la freddezza necessarie per aggiungere alla classifica tre punti importantissimi.

La gara. I primi venti minuti di gioco vedono l’Athletic attento ed abile nel pressare sistematicamente la difesa avversaria.
Al 23esimo però l’Asar spreca una ghiotta occasione per passare in vantaggio. La Pescara si invola verso la porta sfruttando un errato posizionamento della difesa arancionera. L’attaccante ospite, da dentro l’area, calcia ma trova pronto Donati e sulla ribattuta uno dei giocatori riccionesi viene stoppato dalla difesa.
Al 29esimo Bartolini allarga sull’out di destra per Scattolari, che si accentra ed appoggia per Deluigi. Il centravanti dei padroni di casa esplode un tiro parato da Caldari e sulla respinta Polverini spara alto.
Al 32esimo Belloni, da un calcio di punizione sulla destra, dipinge una traiettoria per Castiglioni che calciando trova attento l’estremo difensore.
Al 38esimo Fantini, dalla destra, entra in area e calciando costringe Donati ad un intervento difficile.
Al quinto della ripresa Scattolari intercetta agilmente un pallone sulla destra e, dopo averlo addomesticato, punta la porta avversaria palla al piede. Giunto nei pressi dell’area calcia di sinistro ma il tiro si spegne sul fondo.
Al 19esimo l’Athletic spreca un’occasione incredibile. Casali a tu per tu con Caldari calcia sul palo e sulla respinta Deluigi calcia alto.
Al 25esimo La Pescara viene fermato con un intervento prodigioso da Pipa dentro l’area di rigore.
Al 32esimo l’Asar resta in dieci uomini per l’espulsione di Franchi per fallo da ultimo uomo su Amaduzzi, lanciato a rete.
Al 35esimo Crisci supera Urbinati sulla sinistra e, da solo di fronte al portiere, chiama Donati ad una parata magistrale.
Al 39esimo il Falco spezza l’equilibrio del match. Da sinistra Castiglioni la butta in mezzo, Gennaretti la sfiora di testa e non impatta, ma Depaoli è lesto ad inserirsi dalla destra scavalcando il portiere con un pallonetto sporco.
Al 42esimo i Falchi gettano alle ortiche il successo a causa di una dormita collettiva. Tutto nasce da un mancato scarico in mezzo al campo che ha generato una punizione dalla tre quarti. La palla viene scagliata nel mezzo dove Crisci sfrutta delle disattenzioni difensive ed insacca di testa (1-1). Non succede più nulla e la gara termina in parità.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna