Il Centro Karate Riccione torna dalla 24a Venice Cup con tanti successi

24a Venice Cup

in foto: La squadra alla Venice Cup di Caorle

IL CENTRO KARATE RICCIONE TORNA DALLA 24A VENICE CUP CON TANTI SUCCESSI
All’appuntamento internazionale di Caorle per la Venice Cup, giunta alla 24^ edizione con ben 1.800 iscritti provenienti da tutti i Paesi europei nei tre giorni di gare, il responsabile tecnico del Centro Karate Riccione Riccardo Salvatori si è presentato con una giovanissima e rinnovata rappresentativa a conferma di un vivaio perennemente alla scoperta di nuovi talenti.

Tra i visi conosciuti Elisa Franchini e i gemelli Mauro e Marco Giorgio, che hanno centrato un prezioso bronzo. Elisa si è dovuta arrendere nella categoria Cadetti solo in finale di poule alla campionessa d’Italia e nazionale Carolina Amato, mentre i gemelli nei Master 45 anni hanno
confermato la loro inossidabile classe salendo entrambi sul podio.

Le luci sul Centro Karate si sono accese prepotentemente per le prestazioni di due giovanissime
atlete, Matilde Galassi e Costanza Falcioni, entrambe Esordienti A, che hanno strabiliato il palazzetto lagunare.

Matilde nel Kata (forme) si è pure tolta la grande soddisfazione di battere la campionessa d’Italia in carica di categoria per 4 a 1, per poi regolare in finale una atleta belga per 5 a 0, centrando un oro pieno di significati che aumenta la consapevolezza e l’autostima dell’atleta.

Sorprendente, ma non inaspettato, il successo di Costanza Falcioni nel Kumite (combattimento) – 60 kg. L’atleta della Perla Verde all’esordio in una competizione internazionale e “cocciata” dall’insegnate Vito Mininni, ha fatto il vuoto dopo tre incontri vinti in modo entusiasmante,
sfoderando un repertorio completo che le ha permesso di centrare punti sia con tecniche di calcio che di pugno. Costanza ha vinto la finale con la danese Gamze Ceper ed ha centrato un oro che rappresenta il viatico per un futuro ricco di soddisfazioni e successi.

Tra i giovanissimi, ottimo settimo posto per Marco Raggini, mentre Stella Mei Marisi, Giulia
Bartorelli, Leonardo Mattei e Alberto Copioli nonostante abbiano effettuato delle buone prove, hanno chiuso anzitempo la loro gara.

Per il team manager Manuela Gasperoni: “è gratificante vedere nuovi atleti che raggiungono i vertici di competitività, dando continuità al lavoro di preparazione generazionale degli atleti. La società opera da diversi anni in questa direzione e grazie a uno staff tecnico di alta qualità, riusciamo a far crescere talenti in ogni categoria e specialità. Oltre al Kata, nostro fiore all’occhiello, adesso stiamo sviluppando in maniera perentoria anche il Kumite e il risultato di Costanza Falcioni ne è la conferma”.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454