I Mondiali di Hip Hop a Rimini Fiera chiudono con più di 20mila presenze

I Mondiali di Hip Hop

in foto: Gnassi, Zamblera e Cagnoni

I MONDIALI DI HIP HOP RINGRAZIANO RIMINI E CHIUDONO CON PIU’ 20 MILA PRESENZE

Cala il sipario sui Campionati Mondiali di Hip Hop, Electric Boogie e Break Dance, con risultati che superano le aspettative degli organizzatori. Per 5 giorni hanno gareggiato a Rimini Fiera, nel contesto organizzato per la FIDS, Federazione Italiana Danza Sportiva, in collaborazione con la IDO, International Dance Organization, 3.214 atleti provenienti da 4 continenti, in rappresentanza di 30 nazioni. Nei padiglioni di Rimini Fiera hanno riecheggiato non solo le musiche più di tendenza nel mondo giovanile, suonate dai più famosi dj di Hip Hop e Break Dance del mondo, ma anche gli inni nazionali di 30 nazioni: Bosnia, Bulgaria, Croazia, Sudafrica, Italia, Francia, Romania, Austria, Estonia, Slovacchia, Montenegro, Repubblica Ceca, Svizzera, Lituania, Ungheria, Polonia, Moldavia, Finlandia, Olanda, Germania, Russia, Danimarca, Macedonia, Belgio, Norvegia, Regno Unito, Slovenia, Svezia, Canada, Congo e Cina.

LE DICHIARAZIONI
“L’edizione che si è appena conclusa di dei Campionati Mondiali di Hip Hop, Electric Boogie e Break Dance – ha commentato il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoniha confermato una volta di più la piena rispondenza del nostro quartiere fieristico anche alle esigenze di una manifestazione sportiva. Il format studiato da Rimini Fiera per la FIDS, SPORTDANCE è cresciuto negli anni, fino a dare frutti che piacciono a livello internazionale, tanto che i Mondiali di Hip Hop sono arrivati in Italia e a Rimini grazie alla collaborazione con la IDO. Questo evento ha un altro record da vantare, il 95% delle presenze è infatti internazionale, un bel primato. Parliamo di 20 mila presenze complessive, circa 4 mila ingressi al giorno. L’appuntamento con la Danza Sportiva è ora all’edizione 2016 di SPORTDANCE”.

Il Presidente della FIDS, Christian Zamblera, ha elogiato nuovamente la partnership con il Comune di Rimini e Rimini Fiera, ormai sede prediletta da tutti gli atleti di Danza Sportiva: “ancora una volta il nostro sodalizio si è dimostrato la scelta migliore. La nostra macchina organizzativa, non si ferma mai, in un mese affronteremo ben tre Mondiali da gestire, coordinare e far funzionare alla perfezione. Centrare la giusta location è fondamentale per l’ottima riuscita di eventi a questo livello e Rimini Fiera non ci delude mai”.

I NUMERI
Il profilo internazionale di questo evento è stato da record: 30 nazioni rappresentante, oltre all’Italia, con atleti provenienti da 4 continenti. 3214 i ballerini in gara, oltre 20 mila le presenze in fiera, per 5 giorni, il che si è tramutato in presenze turistiche per la città. Nell’organizzazione della manifestazione hanno lavorato 50 persone. 16 i giudici internazionali, 30 i dj e gli speaker coinvolti. Sono state assegnate centinaia di medaglie e migliaia di attestati di partecipazione.

Sono stati inoltre decine di migliaia i contatti sui social. I Mondiali sono stati seguita tutti i giorni in diretta sul sito ufficiale www.riminisportdance.it; su quello della FIDS, www.fids.it, in streming sulla tv ufficiale, la domenica in diretta su Sky tv e sui social, grazie agli aggiornamenti di Rimini Fiera e di FIDS sulle pagine dedicate di Facebook e di Twitter.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454