15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Dati Arpa: estate 2015 una delle più afose. In 30 anni un grado in più

AmbienteRegione

28 ottobre 2015, 12:49

in foto: repertorio

Quanto a caldo e afa l’estate 2015 in Emilia-Romagna è stata la terza dopo il 2003 e il 2012, segnando un’altra tappa nel trend di aumento delle temperature regionali in linea con le tendenze nazionali e globali al riscaldamento climatico. Lo rileva il rapporto di Arpa Emilia Romagna che gestisce la rete idrometeorologica regionale.

Luglio, in particolare, è stato un mese da record con massime che in media si sono attestate a 34 gradi e minime sui 21. I valori massimi giornalieri sono rimasti stabilmente tra 37 e 38 gradi tra il 16 e il 23 luglio, con un picco di ben 40,0 °C registrato il 19 a Castelfranco Emilia. In generale le temperature in Emilia-Romagna negli ultimi venticinque anni (1991-2015) mostrano una notevole tendenza all’aumento sia nelle minime che nelle massime, attestandosi molto spesso sopra ai valori del periodo di riferimento climatico precedente (1961-1990). Se le tendenze attuali dovessero confermarsi, il trentennio climatico che si concluderà nel 2020 sarà di almeno un grado più caldo del precedente.

La combinazione di alte temperature e alto tasso di umidità – rileva Arpa – ha portato a registrare molto spesso condizioni di disagio bioclimatico, con un effetto significativo sulla salute umana e degli animali. L’estate 2015 è stata in assoluto quella che ha presentato le maggiori condizioni di disagio dal 2006, anno in cui è partito il servizio di previsione del disagio: nel 2015 ci sono stati ben 45 giorni (circa un terzo del totale nel periodo 15 maggio-15 settembre) con almeno debole disagio e 14 giorni di forte disagio.

E anche il mare si riscalda: la temperatura nel mese di luglio ha raggiunto valori elevati, intorno ai 30° C in ampie zone del Mediterraneo centrale, e vicina ai picchi record del 2003. Se a giugno le temperature sono state allineate alla norma recente.

Per quanto riguarda Rimini spicca il dato delle temperature medie di luglio: 27 gradi contro i 23 del luglio 2014. E per quanto riguarda le precipitazioni luglio ha registrato 0,6 mm contro i 111,4 del 2014; nessun giorno piovoso contro 12. In agosto un grado in più (25 contro 24) ma anche, al contrario di luglio, più pioggia: 89 mm contro 61. A settembre una temperatura media di 21 gradi e un po’ di pioggia in meno rispetto al piovoso settembre 2014: 90 mm contro 134. In estate ci sono stati alcuni superamenti della soglia di informazione per l’ozono ma nessuno per quella di allarme.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454