Indietro
menu
Rimini

Nasce l'Agenzia sociale per la locazione con risorse per 700.000 €

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 22 dic 2014 11:23 ~ ultimo agg. 7 gen 14:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Giunta comunale di Rimini ha approvato l’istituzione dell’ “Agenzia sociale per la locazione”. L’Agenzia, che potrà contare su più di 700mila euro di risorse, utilizzando anche le risorse dal “Fondo per l’accesso alle abitazioni in locazione” assegnate dalla Regione, cercherà di favorire l’incontro della domanda e dell’offerta sul mercato privato della locazione operando, a titolo completamente gratuito, a favore di inquilini e proprietari.
Attraverso i servizi offerti dall’Agenzia, il Comune intende favorire la ricerca di un alloggio privato in affitto, ubicato nel Comune di Rimini, da parte delle famiglie che si trovano in condizioni di disagio abitativo, e fruiscono di un reddito certo.

Azioni specifiche dell’Agenzia – spiega l’Amministrazione Comunale – saranno quelle di:

– favorire l’incontro domanda/offerta di alloggi sul mercato privato;
– stabilire strumenti di garanzia a tutela del pagamento del canone di locazione ai proprietari;
– erogare contributi ed incentivi a proprietari e conduttori;
– svolgere una serie di attività funzionali alla selezione ed individuazione dei conduttori;
– svolgere attività di orientamento ed accompagnamento dei potenziali conduttori;
– monitorare l’andamento del mercato immobiliare privato;
– svolgere ruolo di intermediazione tra le parti sociali.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’ufficio casa del Comune di Rimini:Via Rosaspina 21 – 47923 Rimini Tel. 0541 704721 Fax 0541 704703

Alla luce del problema della casa, molto sentito ancche a Rimini, l’agenzia per Gloria Lisi, Vicesindaco con delega alle politiche abitative, “è un passo molto importante che permetterà al Comune di Rimini di avere uno strumento concreto, più agile a livello burocratico e snello nelle tempistiche, per intervenire in maniera differenziata sull’emergenza abitativa. Di fronte alla consapevolezza delle difficoltà di contrapporre al disagio abitativo più grave e all’emergenza sfratti risposte efficaci in termini di un’esclusiva offerta di alloggi di edilizia residenziale pubblica, con l’istituzione dell’Agenzia intendiamo favorire l’accesso al mercato privato della locazione delle famiglie che dispongono di redditi medio/bassi, ponendo l’Amministrazione come elemento di mediazione e garanzia, a tutela dunque dei proprietari”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione